dalla Home

Tuning

pubblicato il 3 febbraio 2009

Volkswagen Golf VI by ABT

La "cattiveria" secondo l'elaborazione tedesca

Volkswagen Golf VI by ABT
Galleria fotografica - Volkswagen Golf VI by ABTGalleria fotografica - Volkswagen Golf VI by ABT
  • Volkswagen Golf VI by ABT - anteprima 1
  • Volkswagen Golf VI by ABT - anteprima 2
  • Volkswagen Golf VI by ABT - anteprima 3
  • Volkswagen Golf VI by ABT - anteprima 4
  • Volkswagen Golf VI by ABT - anteprima 5
  • Volkswagen Golf VI by ABT - anteprima 6

Arrivata sul mercato da poco più di un mese, la sesta edizione della Golf si è evoluta rimanendo fedele agli ingredienti che negli anni ne hanno decretato il successo: sportività, compattezza e praticità. La sesta generazione della media di Wolfsburg vanta una linea ancora più discreta delle versioni precedenti studiata per la vasta ed eterogenea fascia di clienti. Il famoso preparatore ABT, specializzato nelle elaborazione del gruppo Volkwagen-Audi, ha accolto la nuova auto del popolo con un inedito kit estetico e meccanico in grado di regalare carattere ai più incontentabili.

Le modifiche che contraddistinguono l'auto sono appariscenti, ma non esagerate: l'inedito paraurti anteriore con spoiler incorporato vanta una presa d'aria trapezoidale contornata da feritoie verticali e da fendinebbia di nuovo disegno. Posteriormente troviamo invece un nuovo spoiler molto pronunciato sopra il lunotto, mentre salta subito agli occhi il nuovo estrattore d'aria che incorpora i quattro scarichi sovrapposti stile Lexus IS-F.

Meccanicamente la cura ABT ha visto aumentare la potenza dei propulsori di serie in modo significativo: Il 1.4 TSI disponibile negli step da 122 e 160 CV ha raggiunto le ragguardevoli potenze di 160 e 200 CV, mentre per il 2.0 litri TSI è stato portato a 240 CV. Sospensioni e freni sono stati rivisitati e adeguati, così come i bei cerchi in lega a cinque razze, da 19 pollici.

Autore: Francesco Donnici

Tag: Tuning , Volkswagen , tuning


Top