dalla Home

Mercato

pubblicato il 28 gennaio 2009

Elena Ford è il nuovo capo marketing dell'Ovale

La bisnipote di Henry porterà la Fiesta e la Focus negli USA

Elena Ford è il nuovo capo marketing dell'Ovale

Sarà una Ford a guidare la Ford nelle sue attività globali di marketing, vendita e servizi. A capo di questa nuova funzione è stata infatti nominata Elena Ford, bisnipote del fondatore Henry Ford e che ricoprirà fino al 31 gennaio la carica di vice presidente esecutivo di Ford Motor Credit prima di prendere possesso del nuovo incarico.

Dopo quindi l'estromissione di Bill Ford Jr. dalla presidenza nel 2006, un Ford ricopre di nuovo un ruolo operativo fondamentale all'interno dell'azienda di famiglia e l'annuncio arriva pochi giorni dopo che anche Toyota ha scelto Aiko Toyoda come presidente del gruppo fondato dal nonno Kiichiro.

Elena Ford ha 42 anni e a lei è stato affidato un ruolo fondamentale e ritenuto strategico: supportare la globalizzazione di Ford intesa al contrario di come lo è comunemente, ovvero l'arrivo sul mercato interno di vetture concepite per contesti esteri e il primo atto sarà l'introduzione della Fiesta nel 2010 seguita a ruota da quella della Focus di prossima generazione che avrà uno stile e caratteristiche uniche per tutti i mercati mondiali. Lo stesso accadrà per la Mondeo in un processo che si completerà, nelle intenzioni del presidente e CEO, Alan Mullally, in 5 anni e che rivoluzionerà per Ford il modo di vedere se stessa sul mercato interno. Dunque non più legata a vetture specifiche per il Nordamerica, ma implementazione di tutta la gamma sviluppata per l'Europa e il resto del mondo.

Ironia della sorte, Elena Ford è entrata in Ford nel 1995 come specialista in pubblicità per i truck che sempre meno peso avranno nella strategia dell'Ovale. Ha poi ricoperto incarichi come direttore del marketing e pianificazione prodotto prima per il Nordamerica e poi per il mondo e infine responsabile della strategia di business per le operazioni internazionali prima dell'attuale incarico in Ford Credit. Di sicuro i riflettori saranno puntati su di lei, non solo per il nome che porta, ma per la responsabilità in un ruolo fondamentale per il rilancio di Ford Motor Company.

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Mercato , Ford


Top