dalla Home

Mercato

pubblicato il 26 gennaio 2009

La Ford Fiesta sbarca negli States in “Movement”

100 americani la guideranno in anteprima

La Ford Fiesta sbarca negli States in “Movement”

Sarà il 2010 l'anno di debutto della Fiesta negli USA ed una data che si preannuncia storica perché segnerà il cambiamento concreto delle strategie commerciali dell'industria automobilistica americana. Un cambiamento dettato dalle crisi - prima energetica, poi economica - che hanno modificato radicalmente le abitudini degli automobilisti d'oltreoceano e dunque il loro interessi per auto di piccole dimensioni e con costi di gestione ridotti. Ben venga all'ora un'utilitaria all'europea di successo come la Fiesta, la cui nuova generazione è appena arrivata sulle nostre strade e si prepara a varcare l'oceano entro pochi mesi.

Già perché le prime Ford Fiesta saranno esportate prima dell'estate grazie all'operazione promozionale "Movement" ideata dal marketing statunitense dell'Ovale Blu. 100 automobilisti americani saranno chiamati a provare la vettura in anteprima per poi condividere le impressioni e raccontare l'esperienza su internet tramite video, foto e commenti postati sui social network più popolari (in primis Facebook, Flickr e YouTube).

I test drive in programma sono circa 100.000 e daranno l'opportunità di guidare la nuova Fiesta con quasi 12 mesi di anticipo rispetto al lancio commerciale. Ford punta molto su questa operazione perché "Una cosa è parlare del veicolo, un'altra mettere una persona sul veicolo e farglielo provare," ha spiegato Connie Fontaine, responsabile contenuti e alleanze per il Marchio. "È un modo per suscitare sin da subito grande entusiasmo per la Fiesta, dato che potranno toccarla con mano e, al contempo, fornire un prezioso feedback al nostro team di progettazione".

La Fiesta potrebbe essere solo il primo tassello di questa rivoluzione commerciale: Il CEO di Ford U.S. Alan Mullay sta prendendo in considerazione l'idea di introdurre negli USA anche la nuova Ka. Se il progetto dovesse andare in porto, con i suoi 362 cm di lunghezza, la citycar che condivide il pianale e la meccanica con la Fiat 500 diventerebbe la Ford più piccola della storia mai venduta in Nord America.

Autore: Francesco Donnici

Tag: Mercato , Ford


Top