dalla Home

Curiosità

pubblicato il 23 gennaio 2009

Skoda Octavia vRS

Un'edizione limitata e senza IVA, ma solo per l'Inghilterra

Skoda Octavia vRS
Galleria fotografica - Skoda Octavia vRSGalleria fotografica - Skoda Octavia vRS
  • Skoda Octavia vRS - anteprima 1
  • Skoda Octavia vRS - anteprima 2
  • Skoda Octavia vRS - anteprima 3
  • Skoda Octavia vRS - anteprima 4

Ogni marchio automobilistico che si rispetti annovera nella sua gamma una versione contraddistinta da un carattere spiccatamente sportivo. Si tratta di un atteggiamento commerciale diffuso che riguarda anche costruttori capaci di realizzare vetture ad alte prestazioni. Esempi illustri in questo senso sono rappresentati da Pagani, che ha prodotto la versione F della Zonda, e da Mercedes, che ha creato la serie 722 della SLR McLaren.

Nel Gruppo Volkswagen, ogni marchio presenta nel suo listino modelli che incarnano lo spirito sportivo della casa: S ed RS per Audi, GTI per Volkswagen, FR e Cupra nel caso di Seat ed RS per Skoda. Proprio la Casa ceca ha proposto per il mercato britannico la Skoda Octavia vRS, una serie limitata costruita in 500 esemplari, tutti rigorosamente numerati. Disponibile sia con il 2 litri a benzina TFSI da 200 CV che con il 2 litri turbodiesel da 170 CV questa vettura è commercializzata nelle varianti berlina e Station Wagon.

Esteticamente si distingue dalle altre Octavia per via della colorazione grigio Antracite metallizzato e per i cerchi in lega da 18 dal design multirazza. Nell'abitacolo un allestimento particolarmente ricco infonde la percezione di maggior prestigio ed esclusività. Tra gli elementi caratteristici dell'interno spiccano i sedili sportivi in pelle nera di fattura italiana, il climatizzatore automatico bizona, l'impianto audio Bolero con schermo touch screen e caricatore per 6 CD, il cruise control, il computer di bordo e volante sportivo a tre razze rivestito in pelle. Infine, per rendere più appetibile questa Octavia la Skoda si offre di pagare l'IVA sul prezzo d'acquisto imposta su questo modello.

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Curiosità , Skoda , inghilterra


Top