dalla Home

Motorsport

pubblicato il 22 gennaio 2009

Porsche 997 GT3 RSR 2009

Aerodinamica più efficiente e motore 4 litri a 380.000 euro (senza tasse)

Porsche 997 GT3 RSR 2009
Galleria fotografica - Porsche 996 GT3 RSR 2009Galleria fotografica - Porsche 996 GT3 RSR 2009
  • Porsche 996 GT3 RSR 2009 - anteprima 1
  • Porsche 996 GT3 RSR 2009 - anteprima 2
  • Porsche 996 GT3 RSR 2009 - anteprima 3
  • Porsche 996 GT3 RSR 2009 - anteprima 4

In epoca di ricostruzione post-bellica ci si arrangiava e nell'universo automobilistico le auto sportive e quelle da corsa erano fortemente legate: nel senso che un'auto sportiva era "anche" un'auto da corsa. Molti fortunati possessori di Porsche 356 oggi possiedono un gioiello da collezione, ma anche un esemplare che, nei tempi d'oro, ha partecipato a famose competizioni. Negli anni '70, questi due concetti andarono separandosi sempre di più, ad esempio ti potevi comprare una 911 Carrera RS 2.7, ma per le corse era più consigliabile una RSR 2.8 o una RSR 3.0. Ai giorni nostri un'auto da corsa e un'auto sportiva sono due mondi del tutto separati: con una 997 GT3 RS puoi andare "comodamente" in ufficio e, al massimo, scatenarti in pista la domenica per un track day privato o partecipare alle gare del Porsche Club Italia. Per i clienti di sportivi, di "altra pasta", dove il concetto di "amatoriale" esiste solo a livello di pochissimi gentleman driver, Porsche ha in listino modelli specifici, impossibili da usare su strada: sono le versioni RSR dell'attuale 997 GT3, auto da corsa "punto".

Qui vige la cultura del circuito: ricerca tecnologica, risparmio di peso e massima efficienza aerodinamica. Sono questi gli ingredienti che hanno guidano lo staff tecnico di Weissach e dalla cui esperienza nasce il Model Year 2009 della GT3 RSR. Si riconosce immediatamente rispetto alla versione 2008 (che ha regalato molte soddisfazioni nella American Le Mans Series e alla 24 Ore del Nurburgring) per il nuovo muso con prese di ingresso e di reflusso dell'aria modificate e che hanno consentito l'installazione (optional) di un impianto di aria condizionata per l'abitacolo. Anche posteriormente l'aerodinamica è stata ottimizzata e adesso l'auto dispone di un'ala con una maggiore possibilità di regolazioni. Migliorato, infine, anche l'impianto frenante, più leggero e con maggiori prestazioni.

Il boxer 6 cilindri montato posteriormente "fuori bordo" ha cilindrata aumentata da 3,8 a 4 litri e grazie a restrittori d'aspirazione un po' più ampi, la versione 2009 eroga una potenza massima di circa 450 CV a 7.800 giri con un picco di coppia massima pari a 430 Nm a 7.250 giri. Rispetto alla versione 2008, ora la potenza viene erogata a un regime inferiore. La curva di coppia risulta così ottimizzata e l'erogazione ancora più fluida e "semplice" da gestire. L'abitacolo possiede alcune nuove chicche: un display che indica il momento migliore per cambiare marcia e la possibilità, per ciascun team, di personalizzare alcune funzionalità (come il tipo di lampeggio utilizzato di notte in gara durante l'ingresso nella corsia box per farsi riconoscere dai meccanici).

La Porsche 997 GT3 RSR, il terzo modello proposto in listino da Porsche Motorsport assieme alla 997 GT3 Cup e la 997 GT3 Cup S verrà costruita in circa 20 esemplari, ognuno venduto al prezzo di 380.000 euro (tasse escluse).

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Motorsport , Porsche


Top