dalla Home

Curiosità

pubblicato il 22 gennaio 2009

Michelin andrà sulla luna

"Lunar Wheels" per la nuova navetta spaziale della NASA

Michelin andrà sulla luna

Dall'asfalto al suolo lunare. Le ruote "non pneumatiche" Michelin Tweel nascono da una tecnologia sviluppata nel 2005 per le automobili, ma grazie alla loro struttura senza aria si sono rivelate particolarmente adatte alla mobilità in condizioni estreme. Per questo 12 "Lunar Wheel", sviluppate in collaborazione con la NASA per l'utilizzo sul difficile suolo lunare, equipaggiano la nuova Small Pressurized Lunar Rover, vale a dire il prototipo di auto lunare per future esplorazioni umane del nostro satellite che ha sfilato in occasione dell'insediamento alla Casa Bianca di Barack Obama.

L'aspetto è decisamente strano, ma un'auto lunare non deve certo rispondere a criteri estetici bensì funzionali, come dimostra la modularità offerta dal telaio tubolare. Le configurazioni di abitacolo e vano di carico possono essere variate ampiamente a seconda delle esigenze, mentre la capacità di traino e spinta rimane alla impressionate quota di 2 tonnellate in modalità "bulldozer". Dati alla mano, le 12 piccole ruote mosse da due motori elettrici sono capaci di spingerlo attraverso una trasmissione a 2 velocità a 20 km/h.

La flessibilità costante, il continuo contatto col terreno, il peso ridotto e la grande capacità di carico di queste ruote le rendono 3,3 volte più efficienti di quelle in filo d'acciaio e titanio utilizzate sul primo Lunar Rover delle missioni Apollo, atterrate sulla luna fra il 1971 e il 1972. Secondo Rob Ambrose, ingegnere capo del dipartimento mobilità di superficie del "Lunar Architecture Team" NASA, "i dati raccolti sul campo hanno dimostrato che la Lunar Wheel Michelin presenta un miglioramento del 50% nell'efficienza di rotolamento su terreni cedevoli rispetto a gomme dotate di pneumatici".

Visti i buoni risultati sperimentali le Lunar Wheels di Michelin saranno impiegate anche su altri veicoli teleguidati della NASA destinati all'esplorazione lunare, come l'Athlete progettato dal Jet Propulsion Laboratory e lo Scarab.

Autore:

Tag: Curiosità


Top