dalla Home

Curiosità

pubblicato il 16 gennaio 2009

Zolfe Orange

Dalla tradizione inglese nasce una piccola GT

Zolfe Orange
Galleria fotografica - Zolfe OrangeGalleria fotografica - Zolfe Orange
  • Zolfe Orange - anteprima 1
  • Zolfe Orange - anteprima 2
  • Zolfe Orange - anteprima 3

Le prime foto della Zolfe Orange ci riportano alla mente le immagini delle varie TVR, Ginetta e Marcos che negli Anni '70 facevano nascere il mito delle piccole sportive di nicchia inglesi, kit car o vetture complete che facevano della semplicità e della leggerezza le loro armi vincenti. L'accostamento non è affatto azzardato, visto che la neonata Zolfe Orange è figlia dalla stessa tradizione britannica, pensata due anni fa per una strepitosa motorizzazione Suzuki Hyabusa ed ora presentata per essere mossa da un classicissimo quattro cilindri Ford. La leggera GT inglese cela, infatti, sotto il cofano anteriore un motore Ford Duratec di 2,3 litri e 185 CV di potenza e utilizza il cambio manuale a 5 marce della Mazda MX-5 per trasmettere la trazione alle ruote posteriori.

La produzione è al momento limitata a 30 esemplari all'anno, con la possibilità di poter scegliere entro breve anche motorizzazioni più potenti, cambio manuale a 6 marce, cambio automatico e differenziale autobloccante. Come la scuola anglosassone insegna, il telaio ha una classica struttura a traliccio, mentre la carrozzeria in materiali compositi limita il peso totale a 700 chilogrammi. Promotori del progetto Zolfe Orange sono Nic Strong, imprenditore nel settore della plastica proprietario della Spatz Arlon Ltd, e Jez Coates, ex ingegnere capo della Caterham, entrambi coadiuvati da atri membri della Niche Vehicle Network, un'associazione che raggruppa e sostiene i piccoli produttori di auto delle Midlands inglesi.

Rigorosamente anglosassoni anche i principali fornitori, come AP Racing per i quattro freni a disco e Avon per i pneumatici; fra le dotazioni di serie sono previsti l'aria condizionata e i vetri elettrici. Il prezzo della versione base "trackday" è di 27.500 sterline (pari a 30.300 euro), mentre una versione roadster è già prevista per l'immediato futuro.

Autore:

Tag: Curiosità , dall'estero


Top