dalla Home

Mercato

pubblicato il 13 gennaio 2009

La Germania pensa a come salvare l'auto

1,5 miliardi di euro all'industria, incentivi alla rottamazione e riforma fiscale

La Germania pensa a come salvare l'auto

Un miliardo e mezzo di euro all'industria dell'auto, 2.500 euro a chi rottama una vettura di almeno 9 anni per comprarne una a basso impatto ambientale ed un sistema di tassazione proporzionale alla quantità di CO2 emessa. E' con questo piano che la Germania vorrebbe risollevare il mercato dell'auto. I fondi farebbero parte di un più vasto programma di investimenti, del valore complessivo di 50 miliardi di euro, riservato a infrastrutture e industrie. Il Cancelliere Angela Merkel e i rappresentanti dell'opposizione sarebbero d'accordo nel percorrere questo tipo di strada per garantire al Paese di superare il difficile momento economico.

La proposta, secondo Automotive News, è stata accolta con favore dalla VDA, l'associazione dei produttori tedeschi, per cui questo pacchetto "sarebbe il miglior paracadute" per le vendite del 2009. Al vaglio dell'amministrazione tedesca c'è la proposta di basare il sistema di tassazione dell'auto sulla quantità di CO2 emessa. Idealmente, il nuovo schema potrebbe entrare in vigore già dal primo luglio 2009 e sarebbe uno dei primi esempi di questo tipo adottati in Europa, mentre in California (USA) è stata da poco introdotta una soluzione simile.

Autore:

Tag: Mercato


Top