dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 14 gennaio 2009

Lincoln C Concept

Derivata dalla Focus? Downsizing imperativo per tutti

Lincoln C Concept
Galleria fotografica - Lincoln C ConceptGalleria fotografica - Lincoln C Concept
  • Lincoln C Concept - anteprima 1
  • Lincoln C Concept - anteprima 2
  • Lincoln C Concept - anteprima 3
  • Lincoln C Concept - anteprima 4
  • Lincoln C Concept - anteprima 5
  • Lincoln C Concept - anteprima 6

La Lincoln C Concept è un'altra delle sorprese non annunciate al Salone di Detroit e, pur essendo solo un prototipo, dimostra come tutti i marchi americani stiano pensando a vetture di dimensioni nettamente più piccole, anche quelli premium come la Lincoln passata alla storia per i suoi "transatlantici" a 4 ruote. La C concept è basata sul pianale della Ford Focus e ha linee che incrociano elementi della tradizione, come la luce posteriore unica, con altri completamente nuovi. Anche l'assenza del montante centrale e le porte laterali che si aprono ad anta d'armadio sono una reminiscenza della Continental del 1961, così come le tonalità chiare dei materiali per l'abitacolo sono una costante delle Lincoln. Accanto a elementi presi dal passato, ci sono molti altri elementi innovativi, come la webcam fissata al tetto e collegata con il sistema telematico di bordo o il volante senza razze che permette una visione perfetta della strumentazione.

Anche la meccanica anticipa alcune temi del futuro. Il motore infatti è il nuovo 4 cilindri 1,6 litri turbo a iniezione diretta di benzina che Ford sta studiando insieme a Mazda ed è destinato a moltissimi modelli del Gruppo. Eroga 180 CV e una coppia di 244 Nm, ma assicura consumi ed emissioni molto ridotte grazie anche al sistema stop/start denominato Assist Direct Start, al recupero dell'energia in frenata e al cambio a 6 rapporti con doppia frizione a secco. Anche il peso, ridotto a 1250 kg grazie a numerosi accorgimenti che riguardano la scocca e gli accessori, dà il suo contributo all'ambiente e l'ampio uso di materiali riciclati completa il quadro di un prodotto dagli elevati standard ambientali.

Non sappiamo se ci sarà una Lincoln compatta per il futuro che, seguendo la denominazione attuale, potrebbe chiamarsi MKC, ma sicuramente molte delle soluzioni mostrate su questo concept le vedremo sulla nuova Ford Focus prevista nel 2010 e che si annuncia, diversamente da quanto è ora, un prodotto globale.

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Prototipi e Concept , Ford


Top