dalla Home

Mercato

pubblicato il 13 gennaio 2009

MINI: è boom negli Stati Uniti

+29% nelle vendite del 2008. Gli USA diventano il primo mercato della citycar

MINI: è boom negli Stati Uniti

"The world is becoming more MINI", ovvero "il mondo sta diventando sempre più MINI". Così Ian Robertson, membro del Consiglio di Amministrazione di BMW AG, ha introdotto i dati di vendita della citycar che a Detroit debutta in versione Cabrio (come mostra il video). Stando al bilancio del 2008, sono state vendute negli Stati Uniti ben 54 milaMINI, un traguardo che rappresenta per il marchio un aumento in termini percentuali di 29 punti.

Gli Stati Uniti sono diventati il primo mercato per questa vettura, che nel mondo è stata distribuita in 232 mila unità contribuendo a mitigare le perdite del Gruppo BMW. Il volume di vendita su tutti i mercati è aumentato nel 2008 del 4% rispetto al 2007 e le aspettative per il 2009 sono elevate. Se è vero che il mondo sta chiedendo vetture sempre più piccole e meno costose sia nella gestione che nei consumi, come ha detto Robertson gli Stati Uniti sono il primo mercato che sta dimostrando questa tendenza e che farà da apripista per tutti gli altri.

La nova MINI Cabrio debutta a Detroit

Si scopre a Detroit la nuova MINI Cabrio, erede "open" della 4 posti che ha conquistato nel mondo oltre 164.000 auto vendute.

Autore:

Tag: Mercato , Mini , detroit


Top