dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 12 gennaio 2009

Cadillac Converj Concept

Idea per una bella coupé ibrida 2+2

Cadillac Converj Concept
Galleria fotografica - Cadillac Converj ConceptGalleria fotografica - Cadillac Converj Concept
  • Cadillac Converj Concept - anteprima 1
  • Cadillac Converj Concept - anteprima 2
  • Cadillac Converj Concept - anteprima 3
  • Cadillac Converj Concept - anteprima 4
  • Cadillac Converj Concept - anteprima 5
  • Cadillac Converj Concept - anteprima 6

Piaccia o no, Cadillac ha segnato negli ultimi anni alcune delle pagine più interessanti del design "made in USA", proponendo numerosi prototipi che hanno definito l'inconfondibile stile Cadillac "art and science" e un nuovo modo di intendere le sportive di lusso costruite oltre oceano. Non sfugge certo a questa regola la nuova Cadillac Converj Concept, dream car ibrida a propulsione elettrica/benzina destinata a dimostrare le infinite possibilità tecnico-stilistiche offerte dalle attuali vetture a emissioni zero.

Si tratta di una raffinata coupé 2+2 di aspetto molto compatto e aggressivo (lunghezza 4.620 mm), spinta dal sistema elettrico Voltec che dovrebbe consentire un'autonomia di oltre 60 chilometri con la sola propulsione a batterie e alcune centinaia con il motore a benzina che ricarica gli accumulatori. Il sistema Voltec è costituito infatti da un motore elettrico da 120 kW e 370 Nm alimentato da un pacco batterie a "T" integrato nel telaio, formato da 220 celle ione-litio, il tutto coadiuvato da un classico quattro cilindri a benzina che si limita a ricaricare automaticamente le batterie quando queste scendo sotto una soglia minima di energia accumulata. La velocità massima raggiungibile è di 161 km/h.

Per la ricarica completa attraverso una presa elettrica sono invece necessarie meno di 3 ore da rete a 240V e circa 8 a 120V. Le sospensioni con schema McPherson adottano il noto sistema a regolazione istantanea Magnetic Ride Control (MRC) e le ruote poste alle estremità della carrozzeria hanno 21 pollici di diametro all'anteriore e 22 al posteriore. In fase di frenata un sistema provvede a recuperare parte dell'energia di decelerazione per ricaricare le batterie. Fra i piccoli trucchi utilizzati per ridurre la resistenza aerodinamica e i consumi si segnalano il fondo della vettura completamente piatto e carenato, minime aperture nel frontale, specchietti esterni con telecamera di dimensioni ridottissime e le razze dei cerchi in lega disegnate per espellere l'aria verso l'esterno e non disturbare i flussi aerodinamici

L'abitacolo in configurazione 2 posti + 2 è caratterizzato dai colori contrastanti della finta pelle scamosciata bianca e della pelle nera, accompagnata da alluminio spazzolato e legno di finitura. Fra i gadget presenti a bordo, tutti rigorosamente in linea con le aspettative del pubblico americano per questo tipo di concept, si segnalano la strumentazione con schermo OLED, il monitor touch screen per comandare navigatore, clima e sistema audio, monitor delle telecamere retrovisive sulla parte alta della plancia, accensione a pulsante e schienale del sedile ribaltabile elettricamente.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Cadillac


Top