dalla Home

Curiosità

pubblicato il 9 gennaio 2009

Hyundai Equus: ammiraglia coreana

Lunga 5,16 m, per ora non arriverà in Europa

Hyundai Equus: ammiraglia coreana

L'ammiraglia di Hyundai? Non è certo la Sonata disponibile in Italia né la Genesis a trazione posteriore che è da poco in vendita negli USA, ma la nuova Equus, un berlinone lungo 5,16 metri con tanto di pinnacolo sulla calandra dallo stile poco coreano e molto nippo-tedesco perché sembra un innesto tra la parte anteriore della Mercedes Classe S e la coda della Lexus LS. La Equus però rimarrà confinata al mercato coreano e andrà in vendita in febbraio con lo stesso raffinato schema meccanica della Genesis, dotata di sospensioni multilink, trazione posteriore e propulsore disposto longitudinalmente.

Nel cofano ci saranno il V6 3,8 litri della serie Lambda da 290 CV con cambio automatico a 5 rapporti e il V8 4,6 litri della serie Tau da 368 CV accoppiato con un cambio automatico a 6 rapporti della tedesca ZF, quello che montano Audi, BMW ed altre illustri concorrenti. Tra i dispositivi di sicurezza, il Vehicle Stability Management System (VSM2) di seconda generazione, il sistema contro il cambio involontario della corsia di marcia, il Lane Departure Warning System (LDWS) e il Pre-Safety Seatbelt System, capace di avvertire se sta per avvenire una collissione frontale e stringe al massimo le cinture per offrire la migliore protezione al momento dell'impatto.

Ma non è finita qui perché la Equus avrà nel 2010 un V8 5 litri ancora più potente e prestigioso e una versione a passo allungato, se i 5,16 metri non vi sembrano abbastanza, per voi che potete permettervi un autista e volete viaggiare sui sedili posteriori senza alcun sacrificio.

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Curiosità , Hyundai

Iscriviti alla Community

Scrivi un commento

Condizioni d'uso
Top