dalla Home

Mercato

pubblicato il 9 gennaio 2009

Nissan: tagli alla produzione a Sunderland

A rischio 1200 lavoratori inglesi

Nissan: tagli alla produzione a Sunderland
Galleria fotografica - Stabilimento Nissan a Sunderland Galleria fotografica - Stabilimento Nissan a Sunderland
  • Stabilimento Nissan a Sunderland  - anteprima 1
  • Stabilimento Nissan a Sunderland  - anteprima 2
  • Stabilimento Nissan a Sunderland  - anteprima 3
  • Stabilimento Nissan a Sunderland  - anteprima 4
  • Stabilimento Nissan a Sunderland  - anteprima 5
  • Stabilimento Nissan a Sunderland  - anteprima 6

Il vento della crisi soffia anche sullo stabilimento di Sunderland, nel Regno Unito, dove la Nissan dal 2003 ha prodotto 5 modelli diversi. Nonostante il bilancio produttivo del 2008 sia stato molto incoraggiante, con oltre 32.000 unità in più costruite rispetto all'anno precedente, il sito produttivo inglese più prolifico ha dovuto ricorrere a delle contromisure per contrastare il calo generale delle vendite. Già sul finire del 2008 aveva rallentato la velocità delle linee di montaggio, operato una maggiore flessibilità dei turni di lavoro e implementato le giornate dedicate all'addestramento del personale. Evidentemente questi interventi non sono sufficienti a salvaguardare l'impianto in previsione dei dati di vendita del 2009 e così alla Nissan hanno pensato di eliminare un turno di lavoro su entrambe le linee di montaggio nel trimestre compreso tra gennaio e marzo 2009.

Purtroppo, questa misura precauzionale è stata affiancata dall'annuncio al consiglio di fabbrica e al sindacato di ridurre il personale di ben 1200 unità. I primi a perdere il posto di lavoro saranno 400 lavoratori con contratto a tempo determinato, in seguito verranno prese delle decisioni relative ai dipendenti assunti con contratto a tempo indeterminato. "Il futuro a lungo termine dell'impianto deve rimanere la nostra assoluta priorità, - ha dichiarato Trevor Mann, Senior Vice President della produzione di Nissan in Europa-, ma Nissan, come sempre, continuerà a compiere ogni sforzo per minimizzare l'impatto sui propri dipendenti e le loro famiglie".

Grandi attese sono riposte nel lancio di un nuovo modello previsto per il 2010 che dovrebbe garantire un'ulteriore spinta produttiva allo stabilimento.

Autore: Valerio Verdone

Tag: Mercato , Nissan , produzione , lavoro


Top