dalla Home

Mercato

pubblicato il 8 gennaio 2009

Auto nuova? No, grazie

Il 48% degli americani rimanda l'acquisto delle quattro ruote

Auto nuova? No, grazie

In un periodo di crisi economica come questo, il bisogno supera il desiderio. Negli USA quasi la metà degli automobilisti (48%) che avevano programmato di acquistare un'auto nuova ha deciso di rinunciarci, almeno per il momento. E' quanto emerge da un sondaggio condotto da Consumer Reports, una rivista online specializzata il cui studio conferma l'elevata probabilità che il 2009 sarà un anno ancora più difficile per il settore automobilistico rispetto al 2008, con una domanda in flessione. "I proprietari di vetture valutano i costi reali e i rischi legati all'acquisto di un nuovo modello e quelli che vogliono acquistare una nuova auto si trovano di fronte alla difficoltà di ottenere prestiti (13%)", si legge nel sito.

Il 30% del campione (1.745 americani che possiedono una o più vetture intervistati tra il 4 e l'8 dicembre) ha infatti ammesso di non poter acquistare una vettura per ragioni economiche: i prezzi sono troppo elevati, il 18% degli americani ritiene che i tassi di interesse siano eccessivamente alti e la preoccupazione per la cattiva congiuntura economica sono molti. L'11% degli intervistati, inoltre, teme di perdere il proprio lavoro e il 9% ha paura che il costruttore di cui ha scelto il modello possa fallire. A questa già negativa prospettiva si aggiunge la convinzione (18%) che l'attuale offerta dei costruttori sia insoddisfacente, per questo in molti intendono aspettare "che diventino meno costose le tecnologie che permettono meno consumi, come le vetture ibride o elettriche".

Il sondaggio si è rivelato molto utile anche per scoprire che opinione hanno i consumatori USA dei vari marchi automobilistici. Ad ognuno è stato chiesto di esprimere una valutazione per singolo costruttore in termini di stile/design, tecnologia/innovazione, sicurezza, performance e qualità. L'immagine migliore è risultata quella di Toyota, che si è guadagnata il primo posto davanti alla connazionale Honda. Il primo marchio americano segnalato per affidabilità, qualità e prestazioni è Ford, piazzata al terzo posto, a cui segue Cadillac e il primo produttore europeo della classifica: Mercedes. Degno di nota che, se Toyota è in testa per qualità, prezzo e rispetto dell'ambiente, Volvo lo è per la sicurezza, Lexus e Mercedes per stile e design e Porsche e BMW per la performance.

Autore:

Tag: Mercato


Top