dalla Home

Mercato

pubblicato il 2 gennaio 2009

Porsche Diesel: inizia la nuova era

A Leipzig è partito l'assemblaggio del Cayenne Diesel

Porsche Diesel: inizia la nuova era
Galleria fotografica - Porsche Cayenne DieselGalleria fotografica - Porsche Cayenne Diesel
  • Porsche Cayenne Diesel - anteprima 1
  • Porsche Cayenne Diesel - anteprima 2
  • Porsche Cayenne Diesel - anteprima 3
  • Porsche Cayenne Diesel - anteprima 4
  • Porsche Cayenne Diesel - anteprima 5
  • Porsche Cayenne Diesel - anteprima 6

Dopo aver annunciato la nuova Cayenne Diesel, prima vettura Porsche dotata di motore ad accensione spontanea, da Stoccarda arriva la notizia dell'avvio della fase produttiva negli stabilimenti di Leipzig: il motore Porsche a gasolio è realtà e, a partire da febbraio 2009, sarà possibile provare i 240 CV erogati dal V6 di 3 litri sulla grossa SUV di Stoccarda.

Che questo sia un momento storico per il marchio tedesco non ci sono dubbi, visto che (esclusa la parentesi agreste dei trattori Porsche Diesel degli Anni '50) nella sessantennale storia Porsche non è mai esistita una vettura spinta da questo tipo di propulsore. Vero è anche che ogni tipo di remora o reticenza verso l'innovazione e la sperimentazione di nuove fasce di mercato sembra ormai sopita in seno ai vertici del più noto produttore tedesco di auto sportive. Il tabù del SUV Porsche è stato superato e digerito dal mercato, l'incognita delle 4 porte Porsche sarà affrontata dalla Panamera e anche la sacralità del motore a benzina sembra svanita per sempre a Zuffenhausen.

Ora la gamma Porsche è ancor più articolata, anche più di quanto lo stesso Ferry Porsche desiderasse all'inizio degli anni Settanta, allorquando la prosperita dell'azienda di famiglia pareva minacciata dalle sorti di una politica monoprodotto basata sulla 911. Se allora le risposte furono VW-Porsche 914, Porsche 928 e 924, oggi si punta su modelli e nicchie di mercato che sembrano più promettenti, oltre a proporre vetture che consumano e inquinano mediamente sempre meno.

Lo sviluppo tecnologico e la necessità di proporre motorizzazioni più corrette dal punto di vista ambientale, oltre alla ghiotta occasione fornita da un motore diesel già pronto in casa Audi, portano oggi allo storico incontro fra Ferdinand Porsche e Rudolf Diesel: i due pionieri dell'automobilismo, divisi da diciassette anni di età, presero strade diametralmente opposte nel loro modo di intendere l'auto e i motori, ma oggi sembrano magicamente ritrovarsi nella ideale comunione della Cayenne Diesel.

Autore:

Tag: Mercato , Porsche


Top