dalla Home

Mercato

pubblicato il 25 dicembre 2008

Toyota: cambi al vertice

IL CEO Watanabe starebbe per lasciare, forse vittima del primo anno in perdita per la Casa giapponese

Toyota: cambi al vertice

Katsuaki Watanabe, CEO di Toyota, starebbe per lasciare il suo incarico per assumere all'interno del gigante giapponese il ruolo più onorario che operativo di presidente prendendo il posto del suo predecessore, Fujio Cho, alle prese con problemi di salute. Alla base di questo cambio non ci sarebbe dunque il primo caso di perdita operativa nella 70ennale storia di Toyota previsto alla fine dell'anno fiscale in corso. Un ricambio necessario quindi secondo quanto si apprende da fonti interne, ma troppo puntuale per non apparire logica conseguenza di qualcosa che la Casa giapponese non aveva mai sperimentato: un bilancio in perdita. I ben informati dicono che il sostituto di Watanabe sarà Akio Toyoda, nipote del fondatore della Casa di Nagoya, Kiichiro Toyoda, e, molto probabilmente, questo cambio sarà accompagnato da altri sia a livello centrale sia locale. Qualcuno ha fatto anche il nome di Shoichiro Toyoda, altro membro della famiglia e tutt'ora responsabile delle vendite in Giappone e dello sviluppo del mercato cinese. L'azienda smentisce, ma le voci interne dicono che il cambio della guardia avverràa tempo debito, molto probabilmente intorno alla fine dell'anno fiscale che in Giappone avviene il 31 marzo.

Dietro tale l'avvicendamento potrebbe però esserci anche qualcosa di meno "punitivo" poiché Watanabe, sollevato dell'incarico di CEO, potrebbe dedicarsi a tempo pieno al famoso comitato d'emergenza messo in piedi da Toyota solo un mese fa per arginare una crisi di vendite e profitti senza precedenti che neppure una maestra del guadagno come la Casa giapponese riesce a limitare. Di sicuro, Watanabe sarà ricordato come il primo amministratore delegato di Toyota ad aver collezionato una perdita in bilancio. Un onta decisamente forte per un giapponese.

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Mercato , Toyota


Top