dalla Home

Mercato

pubblicato il 23 dicembre 2008

Un miliardo di dollari per Jaguar e Land Rover

Tata Motors riuscirà a salvare i suoi marchi dalla crisi?

Un miliardo di dollari per Jaguar e Land Rover

Almeno un miliardo di dollari. Di tanto ha bisogno il colosso indiano Tata Motors per risollevare dalla crisi Jaguar e Land Rover, i due marchi automobilistici che ha comparto in primavera da Ford pagando 2,3 miliardi di dollari.

Il conto della crisi economica sta diventando ogni giorno più salato per la società indiana che già la scorsa estate aveva dovuto ridurre la produzione di SUV a causa del caro petrolio e che oggi, anche se pronta per l'auto elettrica, deve posticipare il debutto della low cost NANO.

Solo l'altro ieri il Financial Times, citando fonti vicine al costruttore indiano, aveva riportato che Tata Motors avrebbe dovuto iniettare "decine di milioni di euro" nei marchi britannici Jaguar e Land Rover per impedire una crisi immediata di liquidità. Una somma considerevole che si aggiunge "alle centinaia di milioni di sterline" che Tata ha già immesso nelle due società da quando le ha rilevate dall'americana Ford e che ora è arrivata a quota un miliardo di dollari. "Faremo tutto ciò che possiamo per risollevare le nostre operazioni", ha detto con determinazione un portavoce del Gruppo indiano all'Economic Times.

Autore:

Tag: Mercato , Tata


Top