dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 30 dicembre 2008

BMW M: dagli alti regimi al turbo

Sarà davvero rivoluzione per le sportive bavaresi?

BMW M: dagli alti regimi al turbo

Si annunciano novità sul fronte motoristico della casa dell'elica. Norbert Reithofer, numero 1 di BMW AG, ha recentemente dichiarato che in futuro il marchio tedesco proporrà motori 8 cilindri a V turbodiesel per le sue ammiraglie. Ma questo potrebbe non essere l'unico nuovo scenario che si profila dalle parti di Monaco. Prendendo sempre maggiore coscienza della necessità di intervenire su consumi ed emissioni, la Casa tedesca avrebbe intenzione di usufruire della sovralimentazione anche per i modelli più sportivi della divisione M.

Secondo alcune voci non confermate, provenienti dagli alti vertici BMW, i motori 8 e 10 cilindri di, rispettivamente, 4 e 5 litri delle attuali M3, M5 ed M6 potrebbero essere sostituiti da altrettante unità turbo con minore cilindrata, probabilmente già l'anno prossimo e i primi modelli su cui i nuovi propulsori potrebbero debuttare sarebbero le versioni M di X5 e X6. Nella fattispecie, si parla di un 8 cilindri 4.4 per i modelli SUV. Questi avrebbero un potenziale di performance nettamente migliore del V10 di 4.999 cc ma, ovviamente, generebbero minor consumo di carburante ed inferiori emissioni di Co2. Un altro campo di applicazione di tecnologia prossimo al debutto, affermano le fonti, sarà un sistema di recupero dell'energia prodotta in frenata e un dispositivo Start/Stop da utilizzarsi nelle soste prolungate.

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Anticipazioni , Bmw


Top