dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 18 dicembre 2008

RORMaxx Formula AE

L'elettrica da corsa che sfrutta il sole e il vento

RORMaxx Formula AE
Galleria fotografica - RORMaxx Formula AEGalleria fotografica - RORMaxx Formula AE
  • RORMaxx Formula AE - anteprima 1
  • RORMaxx Formula AE - anteprima 2
  • RORMaxx Formula AE - anteprima 3

Una vettura da competizione spinta solo da un motore elettrico. E' l'idea a cui stanno lavorando due studenti californiani, Rory Handel e Max Bricklin. Il loro progetto si chiama RORMaxx Formula AE ed ha le sembianze di una futuribile auto da corsa spinta anche dall'energia solare e da quella eolica.

Al momento esiste solo sulla carta e dovrebbe essere dotata di un motore elettrico asincrono in corrente alternata da quasi 290 CV e di sottili pannelli-pellicola fotovoltaici SolarPly in grado di aumentare dal 15% al 30% l'autonomia degli accumulatori litio-ferro-fosfato. La trovata più originale di tutto il pacchetto Formula AE sta però nelle quattro piccole turbine mosse dal vento relativo che viene prodotto dall'auto in movimento e incanalato in appositi condotti. L'energia elettrica prodotta dai quattro generatori eolici viene immagazzinata in supercondensatori per essere liberata istantaneamente in caso di necessità, come accelerazioni e sorpassi.

La struttura generale di costruzione è pensata con la Formula 1 in mente, utilizzando abbondantemente l'alluminio e dotando le estremità di elementi collassabili di sicurezza. Per mantenere un legame ancora più stretto fra mondo delle corse e sensibilità ambientale, la RORMaxx di produzione dovrebbe avere pannelli carrozzeria realizzati in materiale composito ottenuto con fibra di canapa, leggera come la fibra di carbonio ma decisamente più "verde". Ben lungi dall'essere semplici idealisti e sognatori, i due fondatori della RORMaxx hanno dimostrato un concreto legame con la realtà imprenditoriale e con l'attuale mercato automobilistico mondiale, dichiarando di essersi ispirati, fra gli altri, a John D. Rockefeller, storico re dei petrolieri. Come il fondatore della Standard Oil ha indicato agli USA la strada verso una nuova era industriale dedita al profitto e alla ricerca, così la RORMaxx dovrà dimostrare che con il continuo sviluppo garantito dai guadagni si potrà imparare ad essere un po' meno dipendenti dal petrolio e un po' più consapevoli delle fonti rinnovabili di energia.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept


Top