dalla Home

Curiosità

pubblicato il 18 dicembre 2008

Strade piezoelettriche che generano energia

Parte a gennaio la sperimentazione in Israele

Strade piezoelettriche che generano energia

Produrre elettricità attraverso il transito dei veicoli. E' questo lo scopo delle strade "piezoelettriche" che verranno testate da gennaio in Israele. L'idea, riportata dall'inglese Environmental Transport Association (ETA), è nata da un gruppo di ricercatori israeliani che hanno pensato di realizzare un tratto di manto stradale contenente una miriade di cristalli piezoelettrici, in grado cioè di generare una differenza di potenziale (e quindi tensione elettrica) quando vengono deformati dalle ruote di auto e camion. Ad ongi passaggio di un'auto i singoli cristalli si comportano come piccoli generatori di energia elettrica, tanto che un solo chilometro di questa strada piezoelettrica potrebbe produrre 400 kW di energia elettrica, sufficienti ad alimentare 8 piccole vetture. Ipotizzando l'installazione di questo sistema su tutta la rete stradale britannica, la quantità di energia elettrica generata potrebbe far muovere 34.500 vetture.

Andrew Davis, direttore della ETA, ha riferito che "il governo prevede una massiccia conversione alle auto elettriche, per questo potrebbero essere le strade stesse a fornire l'energia elettrica necessaria a farle muovere". La fase di test che verrà avviata a breve in Israele prevede la realizzazione di un tratto di strada con piccoli cristalli piezoelettrici percorsa da veicoli, così da valutarne a livello sperimentale gli eventuali effetti collaterali e l'impatto ambientale. Altro aspetto importante sarà capire quale è il rapporto fra costi e benefici di un simile sistema che sfrutta sì una forma di energia già esistente e inutilizzata, ma che potrebbe avere dei costi di installazione proibitivi.

Autore:

Tag: Curiosità


Top