dalla Home

Curiosità

pubblicato il 16 dicembre 2008

“Greendrive: Viaggiare sostenibili”

Questo il progetto vincitore delle Primarie della Sostenibilità Mercedes

“Greendrive: Viaggiare sostenibili”

Con 2.581 voti su 10.249 le Primarie della Sostenibilità lanciate da Mercedes sono state vinte dal progetto di Stefano Corti, direttore ecopartners di Lifegate: "Greendrive: Viaggiare sostenibili". L'idea, che è stata preferita alle altre 5 proposte e che la Casa della Stella trasformerà in realtà, è quella di legare alla tutela dell'ambiente un'occasione di divertimento come la guida. In pratica si tratta di organizzare un corso di guida sostenibile dove, al tradizionale concetto di sicurezza, è associata l'ottimizzazione di consumi, emissioni e velocità in modo da diffondere pratiche sostenibili di guida. I corsi, destinati a distinte categorie di veicoli, avranno anche una versione virtuale che consentirà la realizzazione di una vera e propria competizione che si concluderà con la proclamazione di un vincitore: il Green Driver 2009.

"L'impegno Mercedes-Benz è oggi dare concretamente vita al progetto vincitore, grazie al contributo ed ai suggerimenti di tutti coloro che hanno votato a cui va il nostro ringraziamento", ha detto Vittorio Braguglia, direttore generale Mercedes-Benz Cars, rimasto molto soddisfatto di quest'avventura "esaltante che ha avuto un grande riscontro di pubblico". Le Primarie della Sostenibilità, infatti, alla loro prima edizione hanno richiamato l'attenzione, in appena 12 giorni di votazioni sul web, al Motor Show e nelle piazze di Milano, Roma e Palermo, di oltre 10mila persone. Molto significativo è stato il contributo arrivato tramite la rete: più di 5.000 voti "virtuali" e 117 membri su Facebook.

I progetti che hanno meritato rispettivamente il secondo e terzo posto sono stati: "SosteniBIMBI: partire dai più piccoli per preparare il futuro" di Giulia Galluccio, del Centro Euro-mediterraneo per i Cambia-menti Climatici (1.948 voti), e "Mobilità Sostenibile d'Impresa: le PMI scelgono l'ambiente" di Edoardo Croci, Assessore alla Mobilità del Comune di Milano, ideatore dell'Ecopass (1.781 voti). Il primo avrebbe previsto la realizzazione di una serie di strumenti didattici capaci di rappresentare in modo semplice la mobilità sostenibile per incoraggiare i ragazzi ad interrogarsi sulle proprie abitudini, alimentare la consapevolezza degli effetti della mobilità sull'ambiente, fornire idee e soluzioni per ridurre l'impatto ambientale e generare sforzi comuni per tradurre in pratica le soluzioni identificate. Il secondo, invece, avrebbe interessato le piccole e medie imprese, che non avendo l'obbligo di nominare un mobility manager con il compito di identificare soluzioni per ottimizzare gli spostamenti dei dipendenti, avrebbero avuto a disposizione le conoscenze necessarie per avviare programmi di mobilità sostenibile. Un sito web dedicato avrebbe per esempio fornito idee, strumenti, casi di eccellenza, formazione e soprattutto l'opportunità di 'fare' rete e sistema.

Autore:

Tag: Curiosità , Mercedes-Benz


Top