dalla Home

Curiosità

pubblicato il 9 dicembre 2008

Lamborghini Reventon, ultimo atto

Consegnato il 20esimo esemplare del Toro più esclusivo

Lamborghini Reventon, ultimo atto
Galleria fotografica - Lamborghini ReventónGalleria fotografica - Lamborghini Reventón
  • Lamborghini Reventón - anteprima 1
  • Lamborghini Reventón - anteprima 2
  • Lamborghini Reventón - anteprima 3
  • Lamborghini Reventón - anteprima 4
  • Lamborghini Reventón - anteprima 5
  • Lamborghini Reventón - anteprima 6

Nel ristretto circolo delle supercar, le auto deputate ad accendere i sogni dei comuni automobilisti e realizzare quelli dei nababbi di ogni tempo, la Reventon occupa un posto particolare. Tanto per cominciare è una Lamborghini e questo già la pone su un piedistallo tutto particolare, poi è basata su quel mostro a 12 cilindri che già equipaggia la Muercielago LP640 ed infine è costruita in serie limitata a 20 esemplari.

Estrema, con i suoi 650 CV e la folle velocità che è in grado di raggiungere, ben 340 km/h, la Reventon è un oggetto di culto che solamente pochissimi fortunati hanno potuto parcheggiare nel loro garage. Del resto, con un prezzo altamente impopolare di un milione di euro tondo tondo, il suo acquisto ha scoraggiato più di un appassionato. Comunque, ora non è più possibile nemmeno fantasticare il viaggio verso la sede Lamborghini per prenotare la propria Reventon, perchè l'ultima della piccolissima serie è stata consegnata al ventesimo anonimo proprietario proprio qualche giorno fa, direttamente dall'AD di Automobili Lamborghini, Stephan Winkelmann. Si chiude così la produzione di una delle vetture più affascinanti di sempre, già ora un vero e proprio oggetto di culto tra i collezionisti.

Autore: Valerio Verdone

Tag: Curiosità , Lamborghini , produzione


Top