dalla Home

Mercato

pubblicato il 9 dicembre 2008

Vendite Ferrari: in calo l'Inghilterra, ma non è crisi

Montezemolo conferma gli obiettivi per il 2010

Vendite Ferrari: in calo l'Inghilterra, ma non è crisi

L'obiettivo è confermato: consegnare 10 mila esemplari nel 2010. Parola del presidente della Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo. Eppure la Casa di Maranello non sarebbe immune alla crisi che sta scuotendo l'economia internazionale e, secondo il britannico AutoCar, le vendite della Rossa sarebbero in calo. Una diminuzione di ordini registrata in particolare in Inghilterra, ma che non riguarderebbe gli altri mercati, anche se, la Testata d'oltremanica, parla del licenziamento di 300 dipendenti a causa di una produzione in calo e di una lunga pausa natalizia per lo stabilimento di Maranello.

Secondo le dichiarazioni che ci ha rilasciato la Casa del Cavallino, un tale provvedimento è da attribuire alla Maserati. Il Marchio del Tridente non sarebbe infatti più in grado di rispettare i volumi di produzione previsti e questo starebbe rallentando le attività della fabbrica Ferrari dove vengono prodotti numerosi componenti Maserati. Riguardo invece al ridotto numero di supercar del Cavallino Rampante da destinare all'Inghilterra, Maranello ha puntualizzato che il ridimensionamento rientra in quel tipo di decisioni che vengono prese a livello centrale dall'azienda per mantenere sempre alta l'esclusività delle sue vetture. Quindi, volendo conservare una lista d'attesa sempre molto lunga per un "prodotto" tanto ricercato e "raro", verrà destinato alla Gran Bretagna un numero di sportive adeguato all'andamento del mercato interno.

Tuttavia, una certa riduzione nel numero di ordini ci sarebbe, persino negli Stati Uniti, la piazza considerata la roccaforte del "Cavallino". Secondo fonti riservate, ma molto vicine a Maranello, la richiesta dei V12 sarebbe in forte calo e molti ordini sarebbero stati cancellati. Modelli come la 599 GTB e la 612 Scaglietti non venderebbero più come prima della crisi, anche se, occorre precisare, non conosce difficoltà la California. L'ultima nata in Casa Ferrari, infatti, è già sold out fino al 2011 e sul suo successo la Casa di Maranello può stare tranquilla.

Autore: Redazione

Tag: Mercato , Ferrari


Top