dalla Home

Motorsport

pubblicato il 6 dicembre 2008

Cosworth si aggiudica la fornitura di motori alla F1

Dal 2010 ogni scuderia pagherà 1,97 mln di euro e 6,42 mln per ogni stagione

Cosworth si aggiudica la fornitura di motori alla F1

La crisi dell'auto fa sentire i suoi effetti anche in Formula 1, settore strategico per molti marchi automobilistici mondiali (per il ritorno di immagine, per lo sviluppo di soluzioni tecniche da introdurre sulle auto stradali) ma caratterizzato da investimenti enormi.

Per la sopravvivenza del circus, quindi, diventa essenziale per i team una drastica riduzione dei costi. Operazione davvero non semplice e che, anzi, rischia di compromettere la sopravvivenza stessa di molte case partecipanti.

In quest'ottica si inserisce l'importante iniziativa messa in campo dalla FIA. Dal 2010, infatti, Cosworth sarà fornitrice di un pacchetto comprendente motori e trasmissioni. Il costo sarà di 1,97 milioni di euro per la stipula del contratto, a cui si aggiungeranno altri 6,42 milioni di euro per ogni stagione. La cifra potrebbe anche risultare più contenuta in ragione di quanti aderiranno a questa proposta. In questo modo molti team, soprattutto i più piccoli, sempre a caccia di nuovi sponsor, potrebbero avere a disposizione una ghiotta possibilità di risparmiare importanti somme.

Naturalmente, i costruttori sono liberi di continuare a produrre in casa il proprio motore e la propria trasmissione (in quest'ultimo caso, comunque, è da osservare che molti si servono già di un unico fornitore, l'inglese Ricardo). Il principio permette così a competitor come la Ferrari (che recentemente aveva minacciato di abbandonare il campionato se fosse stato imposto l'utilizzo di un motore uguale per tutti) di continuare a gestire in totale autonomia le proprie scelte produttive in Formula1.

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Motorsport , formula 1


Top