dalla Home

Eventi

pubblicato il 4 dicembre 2008

Peugeot al Motor Show 2008

La casa del Leone divisa tra sport e ecologia

Peugeot al Motor Show 2008
Galleria fotografica - Peugeot al Motor Show 2008Galleria fotografica - Peugeot al Motor Show 2008
  • Peugeot al Motor Show 2008 - anteprima 1
  • Peugeot al Motor Show 2008 - anteprima 2
  • Peugeot al Motor Show 2008 - anteprima 3
  • Peugeot al Motor Show 2008 - anteprima 4
  • Peugeot al Motor Show 2008 - anteprima 5
  • Peugeot al Motor Show 2008 - anteprima 6

Peugeot, marchio innovativo che unisce la creatività francese alla concretezza europea, presenta al Motor Show un insieme di modelli, tra prototipi e proposte concrete, che guardano all'ecologia senza disdegnare lo stile e la passione per le competizioni. Così tra vetture futuristiche e soluzioni innovative troviamo automobili come la nuova 207 Rally che rinconciliano la casa del leone con gli appassionati più autentici.

PROPOSTE ECOLOGICHE
Tra i veicoli a basso impatto ambientale troviamo la 308 HYbrid2, una vettura che propone una soluzione ibrida parallela, abbinata ad un cambio meccanico robotizzato a sei marce. Il propulsore 1,6 HDi FAP da 80 kW funziona in sinergia con un motore elettrico da 16 kW e offre una potenza di 96 kW, paragonabile a quella della 308 con motorizzazione termica 2.0 litri HDi FAP da 100 kW. I consumi nel ciclo misto risultano interessanti: di 3,4 litri /100 km, con emissioni di 90g/km di CO2 ,inferiori del 38% rispetto ad una 308 HDi equivalente. Sotto l'aspetto di un'altra 308 berlina viene invece proposta la tecnologia start and stop, definita di "micro-ibridazione", che mette il motore in stand-by quando il veicolo si ferma (ad uno stop, ad un semaforo, negli ingorghi...) e lo fa ripartire istantaneamente (in soli 480 millesimi di secondo), in modo totalmente trasparente per il guidatore (senza il fastidio di dover rimettere in moto).
Ovviamente non mancano gli esperimenti a 3 ruote come l'HYbrid3 Compressor che costituisce una sorta di anello mancante tra 2 mondi oggi ben distinti: quello dello scooter e quello dell'automobile. Con un motore elettrico in ciascuna delle 2 ruote sull'anteriore, abbinate, nel posteriore, a un motore termico, mette in scena soluzioni tecnologiche ibride molto innovative che permettono a ciascuna ruota di diventare motrice. L'insieme sviluppa una potenza massima cumulata di 21 kW (29 CV) a fronte di consumi di carburante particolarmente contenuti, con 2,0 l/100 km pari a 47 g/km2 nel ciclo misto e persino "0" nel modo soltanto elettrico. In linea con le nuove tendenze di mercato ma sempre attento all'ambiente, il crossover Prologue HYbrid 4 presenta un propulsore elettrico (posteriore) e uno diesel HDi FAP (anteriore), con le 2 motorizzazioni in grado di funzionare singolarmente o insieme, per una potenza massima di 147 kW (200 CV) e una coppia massima di 300 Nm (motore HDi) e di 200 Nm (unità elettrica). Questa configurazione meccanica dà origine a un veicolo a 4 ruote motrici, che unisce sicurezza al piacere di guida ed a un bilancio ambientale particolarmente efficace (con consumi misti di 4,1 l / 100 km, ossia emissioni di 109 g/km di CO2, e persino "0" nella sola modularità elettrica).

LO SPORT
Lo spirito sportivo Peugeot si unisce allo studio per una mobilità ecosostenibile nel prototipo RC HYbrid4. Questa coupé "Gran Turismo" è un laboratorio che riunisce numerose idee stilistiche, meccaniche, tecnologiche... in gestazione per il futuro. Il suo spirito è quello di un'automobile polivalente, con 4 porte, 4 posti e 4 ruote motrici, indotte da un'architettura ibrida elettrica/benzina assolutamente innovativa capace di grandi prestazioni stradali (grazie a una potenza di 230 kW/313 CV) e di fornire un impatto ambientale di basso tenore (109 g/km di CO2 nel ciclo misto, 0 in modalità elettrica).
Tra le novità mondiali presenti a Bologna una spicca tra tutte: la 207 Rally. Derivata direttamente dalla vettura di serie, riprende la motorizzazione turbo THP (Turbo High Pressure) di 1600 cc sviluppata in collaborazione con BMW Group e già utilizzata sulla Spider e la LW in circuito. Questo motore è abbinato a un nuovissimo cambio a 6 marce con innesti a denti ed è dotato di un'elettronica Magneti Marelli Sport e di cavi elettrici completamente specifici. I freni, dal raffreddamento migliorato, sono ampiamente dimensionati per garantire una lunga durata. Con 180 cavalli ed un peso totale di soli 1120 kg ed è omologata R3, il che implica la presenza di un roll-bar saldato, garanzia di sicurezza. La vettura, sviluppata per andare forte senza spendere un capitale permette di essere trasformata per le competizioni su asfalto tramite un esborso di 20.500 euro oppure di essere adatta alle gare su terra con una spesa di 5.000 euro.

ARRIVI IMMINENTI
Completano la gamma delle vetture la 308 CC, più larga della berlina da cui deriva e caratterizzata nell'estetica dagli originali fari posteriori monocromatici a led dalla tonalità rosso intenso ed infine, la nuova versione della 107. Una piccola di successo, sorella delle Citroen C1 e Toyota Aygo, rivista nell'estetica del frontale per essere al passo con i tempi e dotata di nuove vesti cromatiche che si uniscono a quelle consuete.

Peugeot al Motor Show 2008

Intervista a Alain Martinez, Direttore Peugeot Italia

Autore: Valerio Verdone

Tag: Eventi , Peugeot , motor show


Top