dalla Home

Curiosità

pubblicato il 4 dicembre 2008

Ford USA lancia il Rear View Camera System

Una telecamera posteriore con schermo nello specchietto per il 75% della gamma

Ford USA lancia il Rear View Camera System

Non sempre le vetture moderne, dalle linee dinamiche e dai lunotti di dimensioni ridotte, permettono una buona visibilità posteriore, a maggior ragione se i veicoli in questione sono di grandi dimensioni, come SUV, truck, pick-up, fuoristrada... Per questo, negli Stati Uniti, Ford sta per lanciare un'interessante sistema di assistenza al parcheggio in grado di facilitare le manovre in retromarcia, rendendo visibili gli ostacoli anche più bassi o nascosti.

Il sistema prevede il montaggio di una telecamera all'altezza del paraurti posteriore, che, grazie ad un'alta sensibilità e sfruttando la luce di retromarcia, è in grado di funzionare anche in condizioni di poca luce. Viene, dunque, ripresa l'area non visibile attraverso lo specchietto retrovisore, insieme a due linee colorate che mostrano, in prospettiva, l'ingombro della propria vettura. L'immagine della telecamera può essere visualizzata nel monitor del sistema di navigazione, con una buona qualità; tuttavia è possibile optare per un sistema decisamente più economico, ma forse ancora più funzionale, che non comporta l'acquisto del navigatore: l'immagine, infatti, può essere proiettata nello stesso specchietto retrovisore, potendo in tal modo avere una visione posteriore totale, sia pur di dimensioni più piccole.

Questa particolare tecnologia sarà applicata dalla Ford statunitense, alla fine del 2009, su circa il 75% dei propri veicoli (anche con marchio Lincoln e Mercury), raddoppiando dunque la disponibilità rispetto al 2008; potrà essere montata nella maggior parte di truck, SUV e crossover, per i quali si rivelerà particolarmente utile, ma anche nelle nuove berline Fusion e Fusion Hybrid e nella Mustang 2010, che, secondo la Casa dell'Ovale Blu, sarà l'unica sport car ad essere dotata di "Rear View Camera System".

Autore: Sergio Chierici

Tag: Curiosità , Ford


Top