dalla Home

Tecnica

pubblicato il 3 dicembre 2008

Michelin Active Wheel

La ruota reinventata: motore elettrico, freno e sospensione, tutto in uno

Michelin Active Wheel

L'ettrico è tornato di moda. Se ne è accorta anche Michelin che si appresta a lanciare sul mercato l'Active Wheel. Si tratta di un'innovativa ruota che raggruppa in un unico componente il motore elettrico per la trazione (30 kW), l'impianto frenante e un nuovo tipo di sospensione, presto sarà in commercio. Oltre a produrla, Michelin ha deciso di installarla sulla WILL, una vettura elettrica sviluppata insieme a Heuliez e Orange.

In questo modo Michelin intende offrire una soluzione semplice e pratica per chi intende progettare veicoli elettrici e non vuole sobbarcarsi i costi di progettazione e realizzazione delle tre componenti separate. Inoltre, la possibilità di applicare liberamente le Active Wheel a due o a quattro ruote, permette una libera scelta fra trazione anteriore, posteriore o integrale. L'assenza di un singolo motore elettrico a bordo e di ingombranti organi meccanici per le sospensioni poi, potrà sicuramente portare ad un nuovo modo di concepire l'auto elettrica, con fondo piatto e nuove forme costruttive. Un esempio in tal senso viene dalla recente Venturi Volage, sportiva integrale dotata di 4 Active Wheels, vista al Salone di Parigi 2008.

Un altro vantaggio dichiarato dal costruttore francese di pneumatici è quello di una superiore qualità del sistema sospensioni, in grado di garantire il massimo comfort di guida: il nuovo apparato elettrico è in grado di rispondere alle asperità del terreno in 3 millesimi di secondo e di corregere automaticamente tutti i fenomeni di rollio e beccheggio. La Michelin-Heuliez-Orange WILL è una vettura elettrica dotata di due ruote motrici anteriori, ha cinque posti e dispone di due bagagliai, uno davanti e l'altro dietro, ha accumulatori agli ioni di litio e sarà disponibile con tre diversi pacchi batteria, con autonomia di 150, 300 o 400 km. La WILL potrà essere in ogni momento dotata del pacco batteria preferito, a seconda delle necessità di movimento del cliente, anche dopo l'acquisto.

Le prime WILL inizieranno i test su strada già nel 2008, mentre a partire dal 2010 gli stabilimenti Heuliez di Cerizay saranno in grado di costruire alcune migliaia di esemplari all'anno destinate a flotte aziendali e privati, con il sostegno di Michelin per quanto riguarda la fornitura dei gruppi ruota-motore-freni-sospensioni completi.

Autore:

Tag: Tecnica


Top