dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 27 novembre 2008

GM HydroGen4 sulle strade di Berlino

Dieci esemplari della vettura a idrogeno vista ad H2Roma in prova nella capitale tedesca

GM HydroGen4 sulle strade di Berlino
Galleria fotografica - GM HydroGen4 sulle strade di BerlinoGalleria fotografica - GM HydroGen4 sulle strade di Berlino
  • GM HydroGen4 sulle strade di Berlino - anteprima 1
  • GM HydroGen4 sulle strade di Berlino - anteprima 2
  • GM HydroGen4 sulle strade di Berlino - anteprima 3
  • GM HydroGen4 sulle strade di Berlino - anteprima 4
  • GM HydroGen4 sulle strade di Berlino - anteprima 5
  • GM HydroGen4 sulle strade di Berlino - anteprima 6

Dieci HydroGen4 in prova per le strade di Berlino. General Motors attraverso la sua consociata tedesca Opel ha raggiunto un accordo con il Ministero dei Trasporti tedesco per condurre nella capitale un programma di prova con la collaborazione di nove aziende (ADAC, Allianz, Coca Cola, Hilton, Linde, Schindler, Axel Springer, Total and Veolia) con lo scopo di saggiare le doti del proprio veicolo a idrogeno di quarta generazione. Si tratta del primo programma europeo condotto dal gigante americano che fa seguito a programmi analoghi svolti con oltre 100 veicoli in Giappone, Corea, Cina e Stati Uniti dove la HydroGen4 ha già percorso 700mila km guidata da 3400 persone (scelte tra oltre 100mila che ne avevano fatto richiesta) che l'hanno usata per tre mesi su base giornaliera.

La HydroGen4, vista in anteprima nazionale a H2Roma energy e mobility show, è una vettura che deriva dalla Chevrolet Equinox, SUV venduto in Nordamerica e che utilizza la piattaforma Theta, la stessa utilizzata per la Chevrolet Captiva e la Opel Antara. Il sistema di propulsione è però completamente diverso e si avvale di 440 pile a combustibile che producono energia elettrica combinando l'ossigeno contenuto nell'atmosfera con i 4,2 kg di idrogeno compressi a 700 atmosfere dentro i tre serbatoi in fibra di carbonio che assicurano un'autonomia di 320 km. In questo modo il motore elettrico da 73 kW/100 CV può spingere la HydroGen4 fino a 160 km/h, accelerando da 0 a 100 km/h in 12 secondi ed emettendo solo vapore acqueo. Una batteria da 1,8 kWh è incaricata di incamerare l'energia recuperata in frenata e supplire ai picchi di richiesta, ma soprattutto per fare da cuscino tra il motore e lo stack di fuel cell che in questa versione è in grado di avviarsi e funzionare anche con temperature esterne al di sotto dei 0 °C.

Il programma ha lo scopo di valutare in tempo reale l'utilizzo di un veicolo di questo tipo, per questo ogni HydroGen4 è dotato di un sistema di trasmissione wireless per inviare dati agli ingegneri della Opel mentre l'assistenza potrà essere condotta presso normali concessionari del marchio tedesco che sono stati già addestrati e forniti delle attrezzature necessarie per intervenire su veicoli fuel cell. Sotto la Porta di Brandeburgo si marcia a emissioni zero.

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Prototipi e Concept , General Motors , idrogeno


Top