dalla Home

Tecnica

pubblicato il 26 novembre 2008

Renault Mégane: è lei la più sicura del segmento

5 stelle e massimo punteggio nei Crash Test EuroNCAP

Renault Mégane: è lei la più sicura del segmento
Galleria fotografica - Crash Test nuova Renault MeganeGalleria fotografica - Crash Test nuova Renault Megane
  • Crash Test nuova Renault Megane - anteprima 1
  • Crash Test nuova Renault Megane - anteprima 2
  • Crash Test nuova Renault Megane - anteprima 3
  • Crash Test nuova Renault Megane - anteprima 4

37 punti su 37. Di più, per la protezione dei passeggeri adulti della nuova Mégane nella prova d'urto frontale, non si poteva fare e questo è valso alla nuova compatta francese le 5 stelle EuroNCAP. Un risultato lodevole che porta a 11 il numero di Renault che vantano il top ranking europeo sulla sicurezza in caso di incidente e che fa della nuova Mégane l'auto più sicura della categoria.

Se le 5 stelle appaiono come dovute, considerando come la Casa francese abbia messo al primo posto la sicurezza per tutte le nuove generazione dei suoi modelli, vale la pena ricordare le scelte progettuali che hanno consentito di ottenerle. A cominciare dalla dotazione di sicurezza che annovera 6 airbag adattativi (si gonfiano al livello ottimale in relazione all'entità dell'impatto) di cui due a doppia camera d'aria proteggono il torace e il bacino, limitatore di carico (riduce la pressione esercitata dalla cintura di sicurezza sul torace), doppio pretensionatore, doppio sensore d'urto laterale. Da segnalare anche i poggiatesta di nuova generazione, le cui aste di mantenimento scorrono nel poggiatesta stesso e migliorano la protrazione delle cervicali in caso di tamponamento posteriore.

La nuova Mégane ha ottenuto un buon risultato anche per la sicurezza dei bambini a bordo (4 stelle su 5), trasportati con seggiolini con agganci ISOFIX. Resta invece discreto, come per tutti i Costruttori, il livello di sicurezza offerto ai pedoni in caso di investimento ( 2 stelle su 4), nonostante gli ingegneri Renault abbiano apportato modifiche al paraurti anteriore e al cofano motore per aumentare l'assorbimento d'urto delle varie componenti frontali.

Autore: Stefano Desideri

Tag: Tecnica , Renault , crash test


Top