dalla Home

Mercato

pubblicato il 26 novembre 2008

Volkswagen taglia la produzione

Tre settimane di stop a Wolfsburg e in Brasile

Volkswagen taglia la produzione

Stop forzato alla produzione di auto anche per Volkswagen, che, come Porsche, sua futura proprietaria, ha preso questa decisione a causa della crisi di vendite. L'impianto che si fermerà è quello di Wolfsburg, il suo principale sito produttivo dove ogni giorno vengono assemblate 2mila auto. Per tre settimane, dal 18 dicembre all'11 gennaio, previo accordo con i sindacati, rimarranno fermi circa 16mila dipendenti sui 44mila impiegati e alcuni settori non saranno operativi anche il 5 dicembre.

Ma l'impianto di Wolfsburg non è il solo ad essere stato bloccato. Il numero uno dell'auto in Europa, dopo aver già tagliato poche settimane fa la produzione di SUV in Slovacchia, ha stabilito uno stop di tre settimane anche per la sua fabbrica in Brasile. Un susseguirsi di tagli alla produzione ben noti anche ad altri costruttori. Ricordiamo, ad esempio, che Opel (gruppo GM) e Daimler (Mercedes-Benz) hanno già annunciato misure simili, mentre alla BMW il lavoro si fermerà tra il 15 dicembre e il 6 gennaio anche per gli ingegneri e il personale dell'amministrazione, con il taglio di 500 posti di lavoro a tempo determinato a Lipsia oltre agli 8.100 già previsti in tutto il mondo.

Autore:

Tag: Mercato , Volkswagen , produzione


Top