dalla Home

Curiosità

pubblicato il 19 novembre 2008

Itasha: l'auto secondo i manga giapponesi

Da Tokyo le foto del grande raduno da 400 esemplari

Itasha: l'auto secondo i manga giapponesi
Galleria fotografica - Itasha: l'auto secondo i manga giapponesiGalleria fotografica - Itasha: l'auto secondo i manga giapponesi
  • Itasha: l\'auto secondo i manga giapponesi - anteprima 1
  • Itasha: l\'auto secondo i manga giapponesi - anteprima 2
  • Itasha: l\'auto secondo i manga giapponesi - anteprima 3
  • Itasha: l\'auto secondo i manga giapponesi - anteprima 4
  • Itasha: l\'auto secondo i manga giapponesi - anteprima 5
  • Itasha: l\'auto secondo i manga giapponesi - anteprima 6

Macchine sportive personalizzate con personaggi di manga e cartoni animati giapponesi, in una parola: "Itasha". Esistono davvero e come dimostrano le fotografie sono così apprezzate dagli automobilisti del Sol Levante che per loro si organizzano raduni di successo e di tendenza. Quello che vi mostriamo nella gallery fotografica è un'evento che si è tenuto a Tokyo il 9 novembre e che ci è stato segnalato da Francesco, un ragazzo italiano che di pop culture giapponese se ne intende.

Tra le oltre 400 automobili itasha presenti all'iniziativa - di cui vi proponiamo un assaggio nel video - alcune erano supercar, come la Lamborghini Gallardo di Yoshida San, presidente della Age Soft molto nota fra gli appassionati giapponesi di PC GAMES, che tutti gli appassionati di manga invidieranno, mentre alcuni "puristi" criticheranno. Lo stesso San ha presentato anche una sportivissima BMW M5 decorata per l'occasione ed una Lancia Stratos, anche lei in versione molto speciale. Tra le altre, meritano attenzione le italianissime Alfa dal cofano "accattivante" su cui sono state riprodotte le bellissime protagoniste di celibri manga dall'occhio languido...

A Tokyo il raduno di "Itasha"

Si chiamano "Itasha" e sono auto personalizzate con personaggi di manga e cartoni animati giapponesi molto in voga nel Sol Levante. Ecco un assaggio dell'ultimo raduno a Tokyo.

Autore:

Tag: Curiosità , Lamborghini , tuning , dall'estero


Top