dalla Home

Curiosità

pubblicato il 18 novembre 2008

"Notte dei guanti bianchi" al Museo BMW

Un evento speciale a Monaco per i non vedenti

"Notte dei guanti bianchi" al Museo BMW
Galleria fotografica - "Notte dei guanti bianchi" al Museo BMWGalleria fotografica - "Notte dei guanti bianchi" al Museo BMW
  • \
  • \
  • \
  • \

Il sogno di tutti gli appassionati che osservano un'auto d'epoca è quello di poterla provare su strada, sopratutto quando si parla di una sportiva perfettamente restaurata. Normalmente però, soprattutto nei musei, le vetture possono essere soltanto ammirate e neanche sfiorate... Come trasmettere, dunque, l'emozione di tali gioielli ad un visitatore non vedente?

Il Museo BMW di Monaco ha pensato ad un'interessante iniziativa, chiamata la "Notte dei guanti bianchi", in cui verrà offerta la possibilità ai visitatori di toccare gli oltre 120 pezzi in esposizione: dalle automobili, compresi abitacolo, vano motore e bagagliaio, alle motociclette (ci sarà anche una moto di produzione recente), fino ai singoli motori... Ma ogni tocco dovrà rigorosamente essere compiuto con dei guanti bianchi, per non lasciare impronte.

La speciale serata si terrà il prossimo 21 novembre ed è stata realizzata in collaborazione con l'Associazione Ciechi bavarese. Nell'occasione terranno un discorso Ralf Rodepeter, Direttore del Museo, Ralf Vierlein, responsabile della Collezione Storica di BMW Classic, e Jürgen Steinle di BMW Design, quest'ultimo trattando dell'importanza della scelta di superfici e materiali, e quindi delle sensazioni tattili, nelle concept BMW. Sarà anche esposta per la prima volta al Museo la GINA Light Vision, l'affascinante e futuribile concept car realizzata con uno "scheletro" rigido rivestito di "pelle" sintetica, capace di mutare forma: un veicolo bello da guardare, ma sicuramente curiosissimo da "toccare"...

Autore: Sergio Chierici

Tag: Curiosità , Bmw


Top