dalla Home

Eventi

pubblicato il 16 novembre 2008

La city car del futuro ad H2Roma

Il pubblico sarebbe pronto a spendere di più per una “cittadina pulita”

La city car del futuro ad H2Roma
Galleria fotografica - Nissan ad H2Roma 2008Galleria fotografica - Nissan ad H2Roma 2008
  • Nissan ad H2Roma 2008 - anteprima 1
  • Nissan ad H2Roma 2008 - anteprima 2
  • Nissan ad H2Roma 2008 - anteprima 3
  • Nissan ad H2Roma 2008 - anteprima 4
  • Nissan ad H2Roma 2008 - anteprima 5
  • Nissan ad H2Roma 2008 - anteprima 6

La city car deve costare poco, essere ecologica e consumare poco, ma le persone sono disposte a spendere di più se è più attenta all'ambiente come una ibrida o un'elettrica. Lo dice il sondaggio effettuato su Internet da Repubblica.it e presentato ad H2Roma energy & mobility show nel corso del workshop "City car: i grandi pensano alle piccole".

Al sondaggio hanno risposto circa 1.500 individui e il 94% ritiene che una city car non dovrebbe costare più di 10mila euro, il 76% ritiene inoltre che tra 20 anni dovranno avere emissioni zero. L'interesse ambientale è confermato da altri due dati: il 27% è interessato all'impatto che le auto hanno sull'ambiente e quindi ritiene che una city car debba avere come caratteristica principale il basso inquinamento e, cosa più interessante, quasi il 50% si dichiara pronto a spendere fino a 1.500 euro in più per un'auto ibrida o elettrica. Insomma, in tempi di magra dell'auto e di promozioni a ripetizioni per spingere le vendite, le Case scoprono che c'è un bacino potenziale di clienti disposti a spendere di più per avere un'automobile che consuma e inquina di meno.

"Sul fronte dei prezzi i consumatori devono capire che la progettazione di un'auto piccola e sicura costa molto di più di quella di una macchina più grande", ha spiegato Lorenzo Matthias, direttore relazioni esterne di Toyota che proprio in questi giorni sta lanciando sul mercato la iQ, la piccola 4 posti lunga meno di 4 metri che promette emissioni al di sotto dei 100 g/km di CO2. Toyota tra l'altro in tempi non sospetti è stata la prima a puntare alla tecnologia ibrida, che è attualmente la più efficace per ridurre consumi ed emissioni in città, con la Prius, già prodotta in oltre un milione di esemplari e che nel 2009 debutterà nella sua terza generazione. Modelli ibridi sono presenti anche per il marchio di lusso Lexus con il SUV RX400h e l'ammiraglia LS600h. Tutti sono presenti ad H2Roma per essere toccati, capiti e guidati.

Altra strada invece segue General Motors con il marchio Chevrolet che da anni punta sul GPL e vede ora confermata la sua strategia. Tra l'altro anche la nuova Aveo è già disponibile con alimentazione a benzina e GPL (anche questa presente per visione e prova su strada) insieme alla più piccola Matiz che, proprio grazie a questa scelta, continua a dimostrare una vitalità incredibile anche ad anni di distanza dalla sua prima apparizione.
Per l'elettrico sono invece Nissan e Smart. Bernard Loire, AD di Nissan Italia, ha confermato che per il marchio giapponese il futuro dell'auto in città è elettrico e che le case si trasformeranno da produttori di automobili a produttori di batterie. "Certo - ha sottolineato Loire - la tecnologia ecologica ha un costo, soprattutto in questa fase di transizione, ma l'obiettivo è di renderla accessibile a tutti. E noi contiamo di avere una diffusione di massa entro il 2012".

Prima arriverà la smart che dal 2010 metterà sul mercato la versione elettrica ED (Electric Drive) mentre già adesso è disponibile a listino la versione MHD che si può guidare ad H2Roma e la versione Diesel CDI con 88 g/km di CO2 è la vettura con le emissioni più basse sul mercato. La sperimentazione della Smart ED è già partita proprio in una megalopoli come Londra e tra poco sarà la volta di Berlino e di altre grandi capitali. Il futuro della city car comincia proprio da qui.

Galleria fotografica - Honda ad H2Roma 2008Galleria fotografica - Honda ad H2Roma 2008
  • Honda ad H2Roma 2008 - anteprima 1
  • Honda ad H2Roma 2008 - anteprima 2
  • Honda ad H2Roma 2008 - anteprima 3
  • Honda ad H2Roma 2008 - anteprima 4
  • Honda ad H2Roma 2008 - anteprima 5
  • Honda ad H2Roma 2008 - anteprima 6
Galleria fotografica - PSA Peugeot-Citroen ad H2Roma 2008Galleria fotografica - PSA Peugeot-Citroen ad H2Roma 2008
  • PSA Peugeot-Citroen ad H2Roma 2008 - anteprima 1
  • PSA Peugeot-Citroen ad H2Roma 2008 - anteprima 2
  • PSA Peugeot-Citroen ad H2Roma 2008 - anteprima 3
  • PSA Peugeot-Citroen ad H2Roma 2008 - anteprima 4
  • PSA Peugeot-Citroen ad H2Roma 2008 - anteprima 5
  • PSA Peugeot-Citroen ad H2Roma 2008 - anteprima 6
Galleria fotografica - BMW ad H2Roma 2008Galleria fotografica - BMW ad H2Roma 2008
  • BMW ad H2Roma 2008 - anteprima 1
  • BMW ad H2Roma 2008 - anteprima 2
  • BMW ad H2Roma 2008 - anteprima 3
  • BMW ad H2Roma 2008 - anteprima 4
  • BMW ad H2Roma 2008 - anteprima 5
  • BMW ad H2Roma 2008 - anteprima 6
Galleria fotografica - Toyota ad H2Roma 2008Galleria fotografica - Toyota ad H2Roma 2008
  • Toyota ad H2Roma 2008 - anteprima 1
  • Toyota ad H2Roma 2008 - anteprima 2
  • Toyota ad H2Roma 2008 - anteprima 3
  • Toyota ad H2Roma 2008 - anteprima 4
  • Toyota ad H2Roma 2008 - anteprima 5
  • Toyota ad H2Roma 2008 - anteprima 6
Galleria fotografica - Volvo ad H2Roma 2008Galleria fotografica - Volvo ad H2Roma 2008
  • Volvo ad H2Roma 2008 - anteprima 1
  • Volvo ad H2Roma 2008 - anteprima 2
  • Volvo ad H2Roma 2008 - anteprima 3
  • Volvo ad H2Roma 2008 - anteprima 4
  • Volvo ad H2Roma 2008 - anteprima 5
  • Volvo ad H2Roma 2008 - anteprima 6
Galleria fotografica - GM ad H2Roma 2008Galleria fotografica - GM ad H2Roma 2008
  • GM ad H2Roma 2008 - anteprima 1
  • GM ad H2Roma 2008 - anteprima 2
  • GM ad H2Roma 2008 - anteprima 3
  • GM ad H2Roma 2008 - anteprima 4
  • GM ad H2Roma 2008 - anteprima 5
  • GM ad H2Roma 2008 - anteprima 6

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Eventi , h2roma


Top