dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 14 novembre 2008

Volkswagen T6 Mobile Office

Uno studente russo immagina il futuro "ufficio mobile" di VW

Volkswagen T6 Mobile Office

Non c'è soltanto il Maggiolino tra le Volkswagen celebri del passato: come dimenticare infatti il famoso Transporter, nelle sue innumerevoli varianti? Obiettivo di Alexander Zhukovski, giovane studente in Architettura e Arte presso la Urals State University di Ekaterinburg, in Russia, è stato proprio quello di immaginare un ipotetico "T1" destinato alle generazioni future: l'avveniristico progetto da lui realizzato ha dunque il nome di Volkswagen T6.

E' lontana l'idea del furgone da "figli dei fiori", o delle versioni da campeggio o semplice trasporto merci: il "T6" nasce ancora come veicolo funzionale, ma pensando ad un'attività lavorativa moderna, che unisce freneticamente i concetti di mobilità e produttività. Il nuovo Transporter diventa, dunque, un vero "ufficio mobile", in grado di garantire massima produttività, con un grande comfort, nei viaggi aziendali del futuro.

Seguendo il principio delle forme semplici e funzionali che hanno caratterizzato da sempre le Volkswagen più celebri, il disegno parte dall'unione di due elementi cilindrici mediante una sezione che agisce come un "perno" centrale durante le curve. Particolari anche le enormi ruote periferiche, alle estremità delle due zone abitabili cilindriche, che sono così circondate da "pareti" trasparenti: quelle circolari ai due lati di ogni cilindro, che fungono da "finestra" sulla strada, sono anche in grado di sollevarsi, permettendo l'accesso nell'abitacolo. Si può immaginare un interno confortevole, dotato degli ultimi requisiti in termini di connettività e multimedialità; però è da notare, nonostante il design futuribile, la decorazione rossa e bianca, dichiaratamente ispirata al lontano antenato...

Autore: Sergio Chierici

Tag: Prototipi e Concept , Volkswagen


Top