dalla Home

Eventi

pubblicato il 13 novembre 2008

Honda Civic Hybrid ad H2Roma 2008

Uno spaccato di chiarezza e trasparenza per il futuro

Honda Civic Hybrid ad H2Roma 2008
Galleria fotografica - Honda Civic Hybrid ad H2Roma 2008Galleria fotografica - Honda Civic Hybrid ad H2Roma 2008
  • Honda Civic Hybrid ad H2Roma 2008 - anteprima 1
  • Honda Civic Hybrid ad H2Roma 2008 - anteprima 2
  • Honda Civic Hybrid ad H2Roma 2008 - anteprima 3
  • Honda Civic Hybrid ad H2Roma 2008 - anteprima 4
  • Honda Civic Hybrid ad H2Roma 2008 - anteprima 5
  • Honda Civic Hybrid ad H2Roma 2008 - anteprima 6

Il futuro è chiaro, anzi trasparente per Honda che ad "H2Roma energy&mobility show" espone uno spaccato in plexiglass della Civic Hybrid attraverso il quale è possibile osservare tutti gli elementi del sistema ibrido IMA (Intergrated Motor Assist).

L'IMA è uno schema ibrido parallelo nel quale il motore elettrico da 15 kW/20 V spinge insieme al motore a benzina 1,3 litri V-TEC da 95 CV. Il motore elettrico serve il motore a benzina in modo diverso a seconda delle situazioni di guida: a bassissima velocità spinge da solo, in ripresa offre una spinta supplementare, nel traffico funge da motorino d'accensione per ripartire dopo le soste come un normale sistema start&stop e in frenata recupera l'energia per conservarle nelle batterie alloggiate sotto il bagagliaio. Tutto è gestito dall'elettronica e il motore a benzina asseconda queste fasi nel miglior modo possibile attraverso diverse strategie di funzionamento della distribuzione V-TEC che regola la fasatura e l'alzata. In frenata, per esempio, le valvole rimangano chiuse per aumentare il recupero dell'energia del 10%. La potenza combinata del sistema IMA è di 115 CV e 167 Nm e la Civic Hybrid raggiunge 185 km/h e accelera da 0 a 100 km/h in 12,1 secondi consumando 4,6 litri/100 km di benzina ed emettendo 109 g/km di C02, quanto cioè una city car con motore mille 3 cilindri. Il cambio è variazione continua CVT.

Questo schema sarà utilizzato anche sulla nuova Insight, presentata in forma di concept al Salone di Parigi e che debutterà come modello di serie al prossimo Salone di Detroit per entrare in produzione già da primavera ed entrare in listino a 18-19mila euro. Un prezzo molto aggressivo per una vettura che va all'attacco della Prius, antesignana dell'ibrido, leader incontrastata del mercato mondiale con oltre 1 milione di unità prodotte e offerta ora a oltre 25mila euro. Ambiziosi anche i programmi di Honda che prevede di produrre 200mila Insight all'anno e di far arrivare sul mercato entro il 2012 altri due ibridi: un coupé derivato dal concept CR-Z e la Jazz che renderà la tecnologia ibrida accessibile nel segmento delle compatte intorno ai 4 metri. Con questi tre modelli Honda conta di arrivare a produrre entro qualche tempo 500mila vetture ibride all'anno.

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Eventi , Honda , auto ibride , h2roma


Top