dalla Home

Mercato

pubblicato il 12 novembre 2008

Mercato usato: ancora in discesa

Settembre nero per i passaggi di proprietà e le radiazioni

Mercato usato: ancora in discesa

La crisi del settore auto non risparmia neanche il mercato dell'usato. A settembre, mentre il le immatricolazioni del nuovo ha perso il 5,5% rispetto ai dati del 2007, i passaggi di proprietà e le radiazioni in Italia sono scesi rispettivamente del 4,3% e 6,1%. Continua così il trend negativo della compravendita di secondamano che dalla primavera ad oggi ha sempre perso, segnando solo ad agosto un -18,2%. Secondo i dati dell'ultimo bollettino mensile Auto-Trend, l'analisi statistica dell'Automobile Club d'Italia sui dati del PRA, dall'inizio dell'anno a settembre il segno negativo si è attestato a quota -16,8%.

Riguardo alle radiazioni, sempre secondo Auto-Trend, il 31,4% delle vetture tolte dalla circolazione dall'inizio dell'anno a settembre sono Euro0, mentre il 28,9% Euro1, il 23,2% Euro2, il 13,6% Euro3 e il 2,8% Euro4. Questo indica "la necessità di una diversa politica di incentivi non legata solamente all'acquisto di autovetture nuove, ma estesa anche all'usato Euro4", ha detto Enrico Gelpi, presidente dell'Automobile Club d'Italia.

Nel dettaglio, procedendo per aree geografiche, si evince che a perdere di più in termini di radiazioni è ancora il Sud (Isole comprese), che a settembre ha registrato un -8,5% rispetto al 2007. A seguire, secondo lo stesso ordine del mese precedente, le regioni del Centro (-7,7%) e del Nord (-5%). I passaggi di proprietà sono invece diminuiti in maniera più consistente nelle regioni centrali (-6%), in particolare nelle Marche (-9%). Da segnalare il caso laziale, dove, se la città di Roma ha perso il 10,9%, gli altri capoluoghi hanno registrato dati positivi (Frosinone +1,1%; Latina +2,5%; Rieti +3,2% e Viterbo +10,5%). In Calo anche i passaggi di proprietà al Nord (-5,8%) - con Milano che ha perso il 2,6%, Torino il 27,8% e Bologna il 15,7% - e al Sud (Isole comprese). In quest'ultima zona d'Italia la perdita è stata dell'1,4%, con Sardegna e Molise in retrocessione (-4,7%; -6,6%) e Calabria controcorrente (+6%).

Autore:

Tag: Mercato , immatricolazioni , produzione


Top