dalla Home

Mercato

pubblicato il 11 novembre 2008

Audi: voto 10 al decimo mese dell'anno

82.400 auto vendute nel mondo valgono un + 7,2%

Audi: voto 10 al decimo mese dell'anno

Il mese di ottobre 2008 si chiude positivamente per il marchio di Ingolstadt, capace di consegnare 82.400 vetture in tutto il mondo e ottenere così un miglioramento del 7,2% rispetto allo stesso mese del 2007. Dall'inizio del 2008 sono state 844.700 le vendite globali Audi, valore che indica una crescita del 3,3% sullo stesso periodo dello scorso anno, significativa nel panorama di un mercato in grande diffcoltà. Roccaforte del successo Audi rimane l'Europa e l'Asia. Peter Schwarzenbauer, membro del consiglio direttivo Audi ha dichiarato che il costruttore tedesco "nonostante l'attuale difficile congiuntura economica raggiungerà l'obiettivo prefissato di un milione di auto vendute nel 2008".

Il lancio in novembre della nuova Audi Q5 darà ancora più spinta alle vendite ravvivate durante l'anno da A4 Avant, A3 e A6, che nella sola Europa (Germania esclusa) hanno permesso di raggiungere le 388.053 unità vendute nei primi dieci mesi dell'anno (+2,3%). Analizzando i risultati di vendita in ottobre nel vecchio continente, vediamo che il totale di 34.578 vetture (+ 9,4%) è così suddiviso per nazione: Italia, uno dei mercati più importanti, 5.509 Audi (+ 10%), Francia 4.091(+ 14,5%) e Germania 23.802 (+ 0,25%). Sul continente americano Audi vende un buon trend di mercato per il mese di ottobre (+3,9% con 9.644 veicoli venduti), mentre i primi dieci mesi fanno segnare una flessione dello 0,9% (93.346 vetture). Il difficile momento che caratterizza il mercato USA è stato affrontato dal marchio dei quattro anelli con un ottobre da 7.443 clienti (+ 0,3%), con un risultato dall'inizio dell'anno che segna il passo con 73.261 acquirenti (- 3,5%). L'area Asia-Pacifico fa segnare un bell'exploit da + 20,5% in ottobre (12.191) e da + 17,6% su base annua (130.370 pezzi), con la Cina che pesa rispettivamente per 9.600 e 100.560 veicoli venduti.

Nonostante i risultati positivi, Rupert Stadler, presidente di Audi AG, ha già promesso di non riposare su facili allori e di voler sfruttare la pausa natalizia per riallineare e adeguare la produzione degli stabilimenti di Ingolstadt e Neckarsulm alle richieste del mercato. Stadler ha dichiarato: "In alcune aree produttive approfitteremo del periodo di Natale per scegliere con attenzione la giusta rotta verso il 2009".

Autore:

Tag: Mercato , Audi , immatricolazioni , produzione


Top