dalla Home

Curiosità

pubblicato il 7 novembre 2008

Honda Walking Assist Device

Due motori elettrici "a servizio" dell'uomo

Honda Walking Assist Device
Galleria fotografica - Honda Walking Assist DeviceGalleria fotografica - Honda Walking Assist Device
  • Honda Walking Assist Device - anteprima 1
  • Honda Walking Assist Device - anteprima 2
  • Honda Walking Assist Device - anteprima 3
  • Honda Walking Assist Device - anteprima 4

Un'Honda per salire le scale e senza ruote. Ve l'assicuriamo, esiste e si chiama Walking Assist Device (letteralmente: "dispositivo di assistenza per camminare") ed è stato presentato dalla Casa giapponese che, come è noto, non solo è il maggior costruttore di motori al mondo - dalla motosega al jet privato - ma si occupa da anni di mobilità a tutto tondo, come dimostra il robot ASIMO.

Il Walking Assist Device è un progetto a cui lo stesso Fundamental Technology Research Center di Honda R&D Co. lavora dal 1999. Strutturalmente si tratta di una specie di piccola sella provvista di gambe con tanto di articolazioni e scarpe che pesa 6,5 kg ed è dotata di due motori elettrici alimentati da una batteria al litio che assicura un'autonomia di 2 ore. L'utilizzatore non deve far altro che "montarla" come un cavallo a dondolo, infilare i piedi nelle scarpe e muoversi normalmente accorgendosi che costa molta meno fatica perché il Walking Assist Device riduce il peso del corpo sulle gambe vere e sa quando intervenire assistendo i movimenti.

La cosa sembra semplice, ma in realtà è un gioco di biomeccanica assai complesso che deve tenere conto del baricentro del corpo e, allo stesso tempo, saper concentrare la forza del sistema di assistenza dove serve considerando come le gambe stanno usando la propria spinta distribuendola attraverso le articolazioni. Secondo il Costruttore il Walking Assist Device sarebbe molto utile quando si tratta di salire le scale e accovacciarsi sulle caviglie, situazione molto frequente quando si lavora. Per questo la Casa giapponese ha avviato la sperimentazione del nuovo dispositivo nel proprio stabilimento di Saitama direttamente sugli operatori della catena di montaggio.

Una nota particolare la Honda l'ha riservata al fatto che si tratta di un dispositivo per chi possiede a pieno la motilità delle gambe, ma è chiaro che potrebbe essere di grande aiuto per chi ha problemi motori e, attraverso sviluppi futuri, potrebbe offrirsi come soluzione per muoversi a chi, sfortunatamente, delle ruote non può fare a meno.

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Curiosità , Honda


Top