dalla Home

Tuning

pubblicato il 5 novembre 2008

Five Axis Design Toyota Yaris Club

Dal tuner americano una proposta per una Yaris estrema

Five Axis Design Toyota Yaris Club
Galleria fotografica - Five Axis Design Toyota Yaris Club Galleria fotografica - Five Axis Design Toyota Yaris Club
  • Five Axis Design Toyota Yaris Club  - anteprima 1
  • Five Axis Design Toyota Yaris Club  - anteprima 2
  • Five Axis Design Toyota Yaris Club  - anteprima 3
  • Five Axis Design Toyota Yaris Club  - anteprima 4
  • Five Axis Design Toyota Yaris Club  - anteprima 5
  • Five Axis Design Toyota Yaris Club  - anteprima 6

Da una piccola utilitaria un'efficiente, veloce e leggera auto da competizione. Non è presente alcun elemento costruttivo o accessorio che non sia necessario a sviluppare la massima performance possibile. Come nelle corse, del resto: è questa la filosofia dell'originale tuning sviluppato dalla Five Axis Design di Huntingron Beach (California) e ispirato alla Toyota 7, storica auto da corsa del marchio giapponese che corse il Campionato CAN-AM dal 1968 al 1970.

La piccola citycar giapponese è stata trasformata in una monoposto: via il tetto, via il parabrezza (al suo posto un piccolo labbro che poco ha a che fare con la protezione da vento e moscerini) ed ecco una tipica copertura tonneau che lascia spazio in abitacolo solo al pilota. A cotanta immagine estetica di vettura per la pista si abbina una doverosa rivisitazione meccanica: l'assetto è stato abbassato di 2 pollici (oltre 5 centimetri) e sono state montate sospensioni più rigide. Potenziati anche i freni (ora ci sono quattro dischi da 282 mm di diametro), studiati per frenare le voglie sportive della Yaris Club e la gommatura (sono presenti pneumatici da 225 con spalla da 45 su cerchio da 17 pollici). Il motore con l'aggiunta di un turbocompressore, arriva a erogare ben 166 Cv.

L'abitacolo è stato rivisto con l'aggiunta di un sedile da corsa e da numerosi particolari racing per adeguare l'atmosfera di bordo alla resa estetica dell'auto, pronta per sbertucciare senza pietà i proprietari delle MINI più accessoriate e personalizzate in modo sfizioso.

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Tuning , Toyota , tuning


Top