dalla Home

Home » Argomenti » Intermodalità

pubblicato il 28 ottobre 2008

L'auto elettrica arriva a Downing Street

Gordon Brown "incontra" la vettura che debutterà a Londra l'anno prossimo

L'auto elettrica arriva a Downing Street
Galleria fotografica - L'auto elettrica arriva a Downing StreetGalleria fotografica - L'auto elettrica arriva a Downing Street
  • L\'auto elettrica arriva a Downing Street - anteprima 1
  • L\'auto elettrica arriva a Downing Street - anteprima 2
  • L\'auto elettrica arriva a Downing Street - anteprima 3

Un insolito, ma significativo "faccia a faccia". Così si potrebbe definire l'incontro di ieri tra il Primo Ministro britannico Gordon Brown e l'auto elettrica TH!NK City. La vettura, svelata quest'estate al Salone di Londra, è stata ufficialmente presentata alle alte cariche di Stato a Downing Street, proprio mentre Brown riceveva il Ministro per i Trasporti, Geoff Hoon, e il Ministro dell'Economia, Ian Pearson, per discutere sul futuro della mobilità in Gran Bretagna.

L'auto, già disponibile in Norvegia, molto presto debutterà anche in Danimarca e Svezia, ed, entro l'anno prossimo, arriverà dall'altra parte della Manica. Dotata di una motorizzazione al 100% elettrica, ricordiamo che la TH!NK City vanta un'autonomia di oltre 200 km nella guida urbana e può essere ricaricata in poche ore anche durante la notte.

Il prezzo non è stato ancora comunicato, ma si parla di circa 20 mila euro, una cifra piuttosto elevata, ma non troppo se si pensa a quella dell'originaria smart pensata da Nicolas G. Hayek. Segno che il mercato dell'auto sta cambiando e che un sempre maggior numero di produttori di vetture elettriche si contenderanno la domanda, come NICE o Pininfarina-Bolloré.

Autore:

Tag: Curiosità , mobilità sostenibile , auto elettrica


Top