dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 24 ottobre 2008

Galpin Scythe Concept

Più che un'auto, una caricatura da 1.005 cavalli

Galpin Scythe Concept

D'accordo che il SEMA di Las Vegas è il salone dell'auto più esagerato e spettacolare dove gli specialisti del tuning presentano il meglio della loro produzione in uno scenario spettacolare e multicolore, ma ci pare sinceramente che questa volta la Galpin Auto Sports (GAS) abbia oltrepassato il limite dell'impensabile.

Se l'obiettivo era quello di dimostrare la propria abilità costruttiva presentando la più "impossibile" e caricaturale delle Hot-rod americane, ebbene l'obiettivo sembra centrato con la Galpin Scythe, originariamente basata su una Ford Mustang ma trasfigurata fino a farla sembrare una creatura da film di fantascienza o da cartoon disneyano. L'unica immagine disponibile in anteprima "mostra il mostro" dal frontale con la triplice piccola fanaleria, le forme arrotondate e particolarmente barocche della calandra e le puntute estremità del paraurti, con parte del sistema di aspirazione che fuoriesce dal cofano.

Il V8 di 5 litri è dotato di due compressori volumetrici Magnuson, è alimentato a metanolo e sarebbe in grado di sprigionare 1.005 cavalli, grazie anche a nuovi condotti di aspirazione, nuovi alberi a camme una speciale testata a 24 valvole SOHC. La carrozzeria in materiali compositi vanta portiere ad apertura verticale, padiglione panoramico senza montanti laterali e luci posteriori con base in alluminio.
L'assetto con sospensioni pneumatiche è regolabile tramite un apposito computer di bordo, mentre l'impianto frenante Wilwood prevede pinze a sei pistoncini ed enormi dischi freno da 16,5 pollici di diametro, praticamente come i cerchi in lega di alcune nostre vetture medie!
Le ruote sono degne di cotanta mostruosità e vedono infatti la presenza di cerchi da 22" all'anteriore e da 24" dietro.

All'interno si trova un sofisticato sistema computerizzato Shuttle XPC, che tramite comandi vocali gestisce tutte le funzioni della Scythe, compreso il sistema audio JL Audio 5.1 compatibile con iPod. Oltre a questo è previsto un sistema di controllo dell'ambiente esterno tramite telecamere, utilizzabile per monitorare l'auto 24 ore su 24 in remoto col videofonino, nell'inverosimile caso che qualcuno tenti di rubare un tale, moderno leviatano.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept


Top