dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 16 ottobre 2008

VanAsperen 202,61: obiettivo bassi consumi

Il progetto olandese per una vettura esotica e virtuosa

VanAsperen 202,61: obiettivo bassi consumi

Marketing a parte, in che direzione va il futuro automobilistico in merito alle scelte di design e alle ormai necessarie scelte di sostenibilità ambientale?
La risposta la fornisce un giovane designer olandese, Ivan Asperen, neolaureato in questa affascinante disciplina tecnico-artistica, che a partire da due mostri sacri dell'automobilismo, la Maserati Tipo 61 "Birdcage" e la Cisitalia 202 Berlinetta Pininfarina, cerca di dare la sua personalissima visione del futuro.

Si chiama 202,61, omaggio appunto alle due sopraccitate grandiose automobili nate (guarda un po') dal genio italiano. E' un'ardita rappresentazione del concetto di berlina-coupé, tanto in voga di questi tempi, ma contraddistinto da forme assolutamente originali e dalla forte caratterizzazione.

La vettura ha un peso di appena 850 kg grazie all'utilizzo di materiali strutturali leggerissimi, in abbinamento al 4 cilindri 2 litri aspirato dell'Honda Civic Type-R da 200 CV. Con questi dati, essa riuscirebbe a raggiungere il rapporto peso/potenza di una Porsche 911 e, allo stesso tempo, garantire un consumo molto contenuto.

A dispetto di una massa così favorevole, Asperen assicura che un simile progetto riuscirebbe a garantire adeguata robustezza e sicurezza passiva agli occupanti senza bisogno di aggiungere chili di materiali per rinforzare la scocca.

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Prototipi e Concept , car design


Top