dalla Home

Tuning

pubblicato il 15 ottobre 2008

Roock RST 600 LM

Upgrade estremo per la Porsche 997 Turbo

Roock RST 600 LM
Galleria fotografica - Roock RST 600 LMGalleria fotografica - Roock RST 600 LM
  • Roock RST 600 LM - anteprima 1
  • Roock RST 600 LM - anteprima 2
  • Roock RST 600 LM - anteprima 3
  • Roock RST 600 LM - anteprima 4
  • Roock RST 600 LM - anteprima 5
  • Roock RST 600 LM - anteprima 6

L'ultima (pesante) elaborazione sul tema della Porsche 997 Turbo viene d'oltreoceano ed è firmata Roock Racing di Atlanta. Concepita per celebrare i fasti del team Roock nelle più importanti competizioni del pianeta - in particolare alla 24 Ore di Le Mans dove sono stati ottenuti importanti risultati nella categoria riservata alle Porsche 911 (categoria GT2) - la RST 600 LM presenta delle modifiche alla carrozzeria tutto sommato moderate a fronte di specifiche meccaniche a dir poco rilevanti.

I tecnici della Roock hanno installato nuovi turbocompressori, una nuova centralina elettronica e un nuovo impianto di scarico in titanio. La potenza massima sale così a 602 cavalli. Sono poi state aggiunte una frizione in fibra di carbonio, molle e ammortizzatori completamente regolabili e un impianto freni in carboceramica con dischi da 380 mm di diametro e pinze potenziate (le anteriori sono provviste di 8 pompanti).

Anche l'abitacolo risente della nuova identità prestazionale: l'atmosfera risulta fortemente caratterizzata dalla presenza di fibra di carbonio. La strumentazione si arricchisce di un particolare manometro per il controllo della temperatura dell'olio lubrificante e di uno sfizioso pulsante di avviamento. Sono inoltre presenti sedili sportivi dedicati, che offrono il massimo contenimento in pista ma, assicurano alla Roock, in grado di assecondare le esigenze del comfort quotidiano.

Secondo il preparatore, la RST LM600 scatta da 0 a 100 in 3,1 secondi e supera i 340 km/h. Roba da far arrossire la GT2...

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Tuning , Porsche , tuning


Top