dalla Home

Curiosità

pubblicato il 12 ottobre 2008

Una contea americana vieta di lavare l'auto a casa

Troppo sapone si disperderebbe nell'ambiente

Una contea americana vieta di lavare l'auto a casa

La Contea di Clark, nello stato di Washington (USA), potrebbe vietare ai propri cittadini di utilizzare acqua e sapone per la lavare la propria auto nel giardino di casa, nel vialetto d'ingresso o per strada. Il "Department of Ecology" sarebbe infatti intenzionato ad emanare una legge che proibisce l'immissione nelle fognature e nei fossi di acque saponate e residui di lavaggi auto.

dozzina di città interessate al provvedimento si sono già dette contrarie all'iniziativa, sostenendo che potrebbero fare causa allo stato per aver emanato una legge che oltrepassa i limiti già imposti dal "Clean Water Act" federale. La reazione popolare, per quanto capibile da un punto di vista delle tradizioni locali legate all'imperdibile appuntamento del lavaggio auto nei week-end, non tiene però conto dei sacrosanti principi di tutela ambientale.

In Italia esistono già da tempo limitazioni in tal senso, sia in ottemperanza alla legge 152/99 che vieta lo scarico nei tombini dei detersivi, sia da parte di numerose ordinanze comunali e provinciali che tendono a ridurre l'utilizzo "improprio" di una risorsa preziosa come l'acqua potabile. Lo stato di Washington suggerisce come soluzione alternativa quella di lavare l'auto con sapone senza fosfati, o almeno di effettuare il lavaggio sulla ghiaia o su terreno che può filtrare le acque reflue.

L'altra possibilità, oltre a quella piuttosto improbabile di non usare sapone, è quella di rivolgersi agli autolavaggi a pagamento, che si auspica possano rispondere in maniera più attenta a tutte le normative di tutela ambientale.

Autore:

Tag: Curiosità


Top