dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 7 ottobre 2008

Chrysler Grand Voyager "25th Anniversary Edition"

I 25 anni del minivan celebrati con una serie speciale, non disponibile in Italia

Chrysler Grand Voyager "25th Anniversary Edition"
Galleria fotografica - Chrysler Grand Voyager "25th Anniversary Edition"Galleria fotografica - Chrysler Grand Voyager "25th Anniversary Edition"
  • Chrysler Grand Voyager \
  • Chrysler Grand Voyager \
  • Chrysler Grand Voyager \
  • Chrysler Grand Voyager \
  • Chrysler Grand Voyager \
  • Chrysler Grand Voyager \

Anniversario "d'argento" per Chrysler e il "minivan". Venticinque anni fa debuttava, infatti, il primo minivan della storia del marchio americano, quel Voyager (allora marchiato Plymouth) che, insieme alla "cugina" Dodge Caravan, è rappresentativo di un modo di intendere la vettura "da famiglia" e per il tempo libero. Per festeggiare l'evento, Chrysler ha quindi presentato al Salone di Parigi un'edizione speciale dell'ultima generazione del minivan Chrysler, il Grand Voyager, denominata appunto "25th Anniversary Edition".

Si tratta, in sostanza, di un'evoluzione del Gran Voyager di serie, recentemente rinnovato con una moderna carrozzeria dalle linee tese, inediti interni e nuovi equipaggiamenti. L'edizione che celebra i 25 anni del minivan è dotata di interni specifici in tonalità Dark Slate con inserti "Blackwood", sedili rivestiti in pelle con cuciture a vista, eleganti finiture satinate. Come nelle più importanti ricorrenze, non manca una targa "25th Anniversary Edition" presente sia in alcune parti interne che come decorazione della carrozzeria. Altre modifiche sono previste esternamente, come i cerchi di alluminio da 17", le modanature laterali cromate, il portapacchi con barre trasversali.

E' passato, dunque, parecchio tempo da quando Chrysler immaginò un veicolo che fosse a metà strada tra le due categorie di vetture preferite dalle famiglie americane di allora: le station wagon e i van "full size", allora rappresentati dal Dodge Ram. Basato su un pianale con vano di carico piatto e trazione anteriore, denominato "magic wagon", il nuovo veicolo era nei piani della Casa già alla fine degli anni '70, ma trovò piena applicazione, grazie ad opportune risorse economiche, solo nei primi anni '80.
Il progetto "T-115", il nuovo minivan da produrre nell'impianto canadese di Windsor, diede quindi origine nel 1983 ai modelli di serie Dodge Caravan e Plymouth Voyager. Il Voyager, con marchio Chrysler e con la denominazione di "MPV" (Multi-Purpose Vehicle), venne quindi proposto nel mercato europeo nel 1987, e a partire dal 1993 fu dotato anche di motore turbodiesel.

Oggi Chrysler Town & Country, Chrysler Grand Voyager e Dodge Grand Caravan sono giunti alla quinta generazione dei minivan del gruppo Chrysler e il nuovo Chrysler Grand Voyager "25th Anniversary Edition" ne rappresenta in un certo senso la storia. Il modello sarà offerto sui mercati internazionali all'inizio del 2009, ma è doverosa una precisazione: non sarà disponibile nel mercato italiano.

Galleria fotografica - Chrysler al Salone di Parigi 2008Galleria fotografica - Chrysler al Salone di Parigi 2008
  • Chrysler al Salone di Parigi 2008 - anteprima 1
  • Chrysler al Salone di Parigi 2008 - anteprima 2
  • Chrysler al Salone di Parigi 2008 - anteprima 3
  • Chrysler al Salone di Parigi 2008 - anteprima 4
  • Chrysler al Salone di Parigi 2008 - anteprima 5
  • Chrysler al Salone di Parigi 2008 - anteprima 6

Autore: Sergio Chierici

Tag: Anticipazioni , Chrysler , parigi , anniversari


Top