dalla Home

Mercato

pubblicato il 5 ottobre 2008

Piccole e gemelle

A Parigi tante novità e parentele per fronteggiare la sfida del CO2

Piccole e gemelle
Galleria fotografica - Ford Ka Digital Art, Ka Gran Prix e Ka TattooGalleria fotografica - Ford Ka Digital Art, Ka Gran Prix e Ka Tattoo
  • Ford Ka Digital Art, Ka Gran Prix e Ka Tattoo - anteprima 1
  • Ford Ka Digital Art, Ka Gran Prix e Ka Tattoo - anteprima 2
  • Ford Ka Digital Art, Ka Gran Prix e Ka Tattoo - anteprima 3
  • Ford Ka Digital Art, Ka Gran Prix e Ka Tattoo - anteprima 4
  • Ford Ka Digital Art, Ka Gran Prix e Ka Tattoo - anteprima 5
  • Ford Ka Digital Art, Ka Gran Prix e Ka Tattoo - anteprima 6

La 73ma edizione del Salone di Parigi sarà ricordata come quella del piccolo o, meglio, del rimpicciolito e delle parentele. Dall'Audi che fa vedere il concept della sua A1 da 4 metri che riprende il pianale della nuova Seat Ibiza e della prossima VW Polo per andare contro l'Alfa Romeo MiTo derivata dalla Fiat Grande Punto, alla BMW che con la Concept X1 vuole offrire un SUV ancora più piccolo e con la Mini che ha pronta la sua pedina a ruote alte; dalla Citroen che mette il nome Picasso a una C3 alla Toyota che non si accontenta della Aygo e lancia con la iQ, una 4 posti lunga solo 3 metri la prima di una serie di vetture a 3 metri dà alla RAV4 una sorellina piccola con la Urban Cruiser, pronta a dare battaglia alla nuova Kia Soul e alla premiata (dalle vendite) coppia Fiat Sedici/Suzuki SX4.

A proposito di gemelle e di Suzuki, la Casa giapponese è alla terza accoppiata, così dopo quella Sedici/SX4 e Agila/Splash, ecco la Alto che debutta insieme alla Nissan Pixo. Con una lunghezza di 3,5 metri e un motore 3 cilindri mille da 68 CV, le due giapponesi costruite in India sembrano tagliate per fare concorrenza all'altra illustre gemellata 107/C1/Aygo e alla Ford Ka, ben più di una lontana cugina della Fiat 500 visto che stabilimento (Tychy, Polona), scocca e motori sono quelli dell'italiana. Anche Mazda la vuole più piccola e con la Kiyora Concept lunga 3,77 metri si prepara a introdurre tra un paio di anni una inedita Mazda1 destinata a posizionarsi al di sotto della Mazda2 (che si presenta con un Diesel 1.6 da 90 CV dotato di filtro antiparticolato) e, forse, a diventare la base di un'altra Ford piccola. Nel cuore del segmento B arriva invece la Hyundai i20 che sostituisce la Getz e con una veste e motori più accattivanti va all'attacco di Fiat Grande Punto, Peugeot 207 e la nuova Honda Jazz che debutta sulle strade europee, in attesa di una gemella con il marchio Kia. Una sorella ce l'aveva nella smart Forfour la Mitsubishi Colt che si presenta profondamente ristilizzata. Insomma, piccolo è bello, ma è anche una necessità.

A Bruxelles infatti non hanno alcuna intenzione di fare sconti sulle emissioni di CO2 e, molto probabilmente, ne vedremo di ancora più piccole. Anche quelli delle Case più ricche "tengono famiglia"...

Galleria fotografica - Audi A1 Sportback ConceptGalleria fotografica - Audi A1 Sportback Concept
  • Audi A1 Sportback Concept - anteprima 1
  • Audi A1 Sportback Concept - anteprima 2
  • Audi A1 Sportback Concept - anteprima 3
  • Audi A1 Sportback Concept - anteprima 4
  • Audi A1 Sportback Concept - anteprima 5
  • Audi A1 Sportback Concept - anteprima 6
Galleria fotografica - Mazda Kiyora Concept Galleria fotografica - Mazda Kiyora Concept
  • Mazda Kiyora Concept  - anteprima 1
  • Mazda Kiyora Concept  - anteprima 2
  • Mazda Kiyora Concept  - anteprima 3
  • Mazda Kiyora Concept  - anteprima 4
  • Mazda Kiyora Concept  - anteprima 5
  • Mazda Kiyora Concept  - anteprima 6

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Mercato


Top