dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 4 ottobre 2008

Nuova Suzuki Alto

City-car globale

Nuova Suzuki Alto

Anteprima parigina per la nuova Suzuki Alto, la vettura più piccola del costruttore giapponese pensata con uno stile europeo per il mercato mondiale, bassi consumi, rispetto ambientale e spazio per quattro persone. L'obiettivo sembra essere raggiunto, anche se dobbiamo ammettere che la Concept A-Star - da cui deriva stilisticamente - aveva un fascino e una grinta ben più spiccate. Destinata a vedersela con Kia Picanto e Hyundai i10 in primis, la nuova Suzuki Alto ha già un obiettivo di vendite sul mercato europeo, quello delle 60.000 unità annue a partire dalla commercializzazione nella primavera del 2009.

Le idee base che animano il progetto Alto riguardano innanzitutto il rispetto ambientale, basse emissioni di CO2 e bassi consumi, dimensioni compatte e peso contenuto. Quella che sembra una irraggiungibile quadratura del cerchio è in realtà una summa delle doti che ogni vettura da città dovrebbe avere per affrontare il traffico e i problemi della mobilità urbana.

COMFORT E PRATICITA'
Il design cerca di combinare elementi fondamentali come l'abitabilità interna, la compattezza esterna e buoni valori aerodinamici: il valore di Cx di 0,30 consente un buon risparmio di carburante e di conseguenza ridotti livelli di emissioni allo scarico. L'abitacolo, per quattro persone, punta ad offrire il maggior spazio possibile ai sedili anteriori e si caratterizza per il bagagliaio che può essere facilmente ampliato abbattendo e ripiegando i sedili posteriori.

I NUMERI DELLA NUOVA ALTO
La nuova Alto è lunga 3.500 mm, larga 1.600, alta 1.470 ed ha un passo di 2.360 mm. Si tratta di misure molto simili quelle della rivale Hyundai i10, che è solo più alta di 13 cm.
Il motore è il tre cilindri benzina di 1 litro, già rispondente alla normativa Euro5, utilizzato in alcuni mercati anche sulla Suzuki Splash e con una potenza massima di 68 CV e 90 Nm di coppia. Il consumo medio nel ciclo combinato è pari a 4,5 l/100 km, con le emissioni di CO2 a quota 103g/km.

Il cambio di serie è un manuale a 5 marce, mentre si può avere come opzione un cambio automatico a 4 marce, decisamente raro su vetture di questa cilindrata. Le sospensioni anteriori seguono il classico schema MacPherson e le posteriori hanno lo schema Suzuki ad assale rigido (tre bracci interconnessi). Il raggio minimo di sterzata è di 4,5 metri.

SICUREZZA
In fatto di sicurezza la Suzuki Alto propone di serie il controllo di stabilità ESP, sei airbag (due frontali, due negli schienali anteriori e due laterali a tendina) e, nel malaugurato caso di incidente, una avanzata struttura costruttiva con elementi ad assorbimento d'impatto e abitacolo ad alta resistenza, secondo i principi TECT Suzuki (Total Effective Control Technology).

Scheda Versione

Suzuki Alto
Nome
Alto
Anno
2008
Tipo
Lowcost
Segmento
citycar
Carrozzeria
2 volumi
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA
Iscriviti alla Community

Scrivi un commento

Condizioni d'uso
Top