dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 3 ottobre 2008

Volvo Flexifuel: ora sono in cinque

L'offerta a Bioetanolo spazia da 125 a 200 CV

Volvo Flexifuel: ora sono in cinque
Galleria fotografica - Volvo Flexifuel: ora sono in cinqueGalleria fotografica - Volvo Flexifuel: ora sono in cinque
  • Volvo Flexifuel: ora sono in cinque - anteprima 1
  • Volvo Flexifuel: ora sono in cinque - anteprima 2
  • Volvo Flexifuel: ora sono in cinque - anteprima 3
  • Volvo Flexifuel: ora sono in cinque - anteprima 4

Volvo Cars può a buon diritto vantarsi di offrire una delle più ampie gamme di modelli E85 del mercato automobilistico, con cinque modelli disponibili con uno o due motori Flexifuel. Gli ultimi in ordine di tempo sono le varianti a bioetanolo di V70 e S80, dotate di motore Flexifuel turbo cinque cilindri di 2,5 litri da 200 CV e 300 Nm di coppia.I 200 cavalli rappresentano un valore ideale per questo tipo di motori, tecnicamente superabile senza difficoltà ma volutamente mantenuto entro questo limite per non aumentare la miscela aria/carburante a giri elevati e assicurare quindi bassi i consumi di carburante. Questi ultimi sono pari a 9,4 l/100 km (V70) e 9,2 l/100 km (S80) con cambio manuale e a 10,4 l/100 km (V70) e 10,1 l/100 km (S80) con cambio automatico.

Il propulsore 2.5 FT può essere abbinato al cambio manuale o all'automatico, in modo da offrire la più ampia gamma di "modelli ecologicamente ottimizzati che non sacrifichino il comfort, il piacere di guida o la possibilità di personalizzazione".Sotto il profilo della personalizzazione è previsto anche sulle versioni Flexifuel la possibilità di avere lo speciale pacchetto estetico R-Design.Le già citate Volvo V70 che S80 sono disponibili dalla fine del 2007 anche con un motore Flexifuel quattro cilindri da 2 litri (2.0F) con una potenza di 145 CV (107 kW) e 190 Nm di coppia.

Volvo S40, V50 e C30 montano invece un motore quattro cilindri di 1,8 litri (1.8F), che eroga 125 CV e 165 Nm di coppia. I consumi di queste versioni dotate del Flexifuel di minor cilindrata sono pari a 7,3 l/100 km (C30 1.8F), 7,4 l/100 km (S40 1.8F e V50 1.8F), 8,6 l/100 km (V70 2.0F) e 8,3 l/100 km (S80 2.0F).

Da un punto di vista pratico di utilizzo, le varianti Flexifuel di Volvo possono funzionare a bioetanolo E85 o a benzina senza piombo a 95 ottani, o con una qualsiasi miscela di questi due carburanti. Quando si utilizza l'E85, i consumi di carburante aumentano dal 30 al 40 percento, dato che il bioetanolo ha un minor apporto energetico. Il grande vantaggio bioetanolo è che si tratta di un carburante completamente rinnovabile, ottenuto da varie biomasse come canna da zucchero, grano turco, frumento, barbabietola da zucchero o cellulosa. Nell'uso di E85 l'anidride carbonica prodotta dall'etanolo è parte del ciclo di vita naturale del carbonio stesso. Volvo Cars sta lanciando i suoi modelli Flexifuel in tutta Europa, Italia compresa, e conta di venderne 20.000 nel 2008.

Autore:

Tag: Anticipazioni , Volvo , bioetanolo


Top