dalla Home

Curiosità

pubblicato il 1 ottobre 2008

Nissan e l'ONU insieme per l'ambiente

Uno studio per "difendere" la biodiversità dall'industria dell'auto

Nissan e l'ONU insieme per l'ambiente

L'impegno dei Costruttori verso la tutela dell'ambiente passa anche attraverso le ricerche universitarie. E' il caso di Nissan che, nell'ambito del suo piano ambientale di medio termine chiamato "Nissan Green Program 2010", ha avviato un programma di ricerche in collaborazione con l'Istituto di studi avanzati dell'Università delle Nazioni Unite (UNU-IAS): lo scopo è quello di valutare l'impatto delle attività dell'industria automobilistica sugli ecosistemi e promuovere la conservazione della biodiversità. Gli argomenti all'ordine del giorno sono i biocarburanti e le risorse idriche.

I risultati del lavoro saranno pubblicati in una relazione finale che sarà firmata a quattro mani con l'UNU-IAS e pubblicata entro la fine dell'anno. Nel documento saranno inclusi anche i risultati emersi durante un workshop che ad agosto ha chiamato a raccolta negli Stati Uniti i maggiori esperti di questioni ambientali, tra cui il professor Harold A. Mooney dell'Università di Stanford e Conservation International, organizzazione non governativa internazionale che si batte per la difesa dell'ambiente.

Autore:

Tag: Curiosità , Nissan , università , inquinamento , statistiche


Top