dalla Home

Curiosità

pubblicato il 30 settembre 2008

Lotus vuole sviluppare l'ibrida da corsa

I test di Lotus Engineering e Oaktec su di una Honda Civic Hybrid

Lotus vuole sviluppare l'ibrida da corsa
Galleria fotografica - Honda Civic model year 2009 - USAGalleria fotografica - Honda Civic model year 2009 - USA
  • Honda Civic model year 2009 - USA - anteprima 1
  • Honda Civic model year 2009 - USA - anteprima 2
  • Honda Civic model year 2009 - USA - anteprima 3
  • Honda Civic model year 2009 - USA - anteprima 4
  • Honda Civic model year 2009 - USA - anteprima 5
  • Honda Civic model year 2009 - USA - anteprima 6

L'obiettivo dichiarato è quello di sviluppare una vettura ibrida che possa partecipare a rally e a gare in circuito, unendo l'efficienza nei consumi con bassi livelli di emissioni allo scarico. Per raggiungerlo la Lotus Engineering e l'inglese Oaktec, ditta specializzata nella realizzazione di veicoli da competizione a doppia alimentazione benzina/elettrico, utilizzano una Honda Civic Hybrid per la sperimentazione.

In pratica il reparto ricerca e sviluppo della Lotus contribuisce con la propria esperienza ad un progetto avviato da Oaktec che consiste nel portare ai massimi livelli il potenziale di efficienza e di competitività della Civicibrida con cambio CVT. Per fare questo, le due aziende si sono avvalse anche dei contributi di una serie di enti britannici per la ricerca e lo sviluppo dello sport motoristico "pulito" e della stessa Honda UK.

Sfruttando la tecnologia ibrida IMA utilizzata sulla Honda Civic Hybrid si cerca quindi di esplorare i limiti di un connubio che sembra perfetto per le corse: un motore a benzina di 1.399 cc con cambio a variazione continua del rapporto (CVT) utilizzabile sempre al massimo regime, unito ad un motore elettrico che aumenta prestazioni ed efficienza energetica.

Oaktec, dopo una serie di test effettuati già dal 2004 e una vittoria nel campionato inglese di rally nel 2006 (categoria F1000 classe A) con una Honda Insight ibrida, si allea con Lotus Engineering per ottenere risultati anche in circuito. La prima vera sfida in pista, tenutasi domenica 28 settembre alla Dunlop Max Sport Cup di Rockingham, ha visto la Honda Civic ibrida giungere quindicesima e ultima con l'equipaggio Costorphine/Kershaw, a 4 giri dalla Vauxhall Astra VRX del vincitore.

La strada per una competitività assoluta e per le prestazioni vincenti è forse solo all'inizio, ma siamo sicuri che questo primo risultato poco entusiasmante non rallenterà certo lo sviluppo di una tecnologia "verde" di cui lo sport automobilistico ha bisogno, ora e ancor di più in futuro.

Autore:

Tag: Curiosità , Lotus , auto elettrica , statistiche


Top